Home Ostia Ostia, CasaPound sfida De Donno e chiede il sostegno di Fdi e...

Ostia, CasaPound sfida De Donno e chiede il sostegno di Fdi e Lega

CONDIVIDI

In vista delle elezioni del 5 novembre nel X Municipio di Roma, CasaPound sfida ancora Franco De Donno, l’ex parroco candidato presidente civico e chiede il sostegno ad Ostia di Fratelli d’Italia e Lega, in una coalizione dei “sovranisti”.

Ieri De Donno aveva avviato la sua campagna elettorale, spiegando il motivo della propria candidatura e come intenderebbe agire da presidente del municipio in caso di vittoria.

Oggi il movimento di estrema destra, con il suo candidato ostiense Luca Marsella e la capolista Carlotta Chiaraluce, dopo il lungo braccio di ferro finito anche su reti tv nazionali, commenta con durezza le sue parole.

L’ATTACCO A (DON) FRANCO

Don Franco che non ha mai nascosto la sua aspirazione a politico– sostengono i due- dice che la sua lista è apartitica, ma in realtà si compone di persone che fanno politica sul territorio, da anni, e che rappresentano la sinistra radicale. Gli stessi che appoggiarono l’amministrazione Tassone che ha portato al commissariamento di questo municipio e a tre anni di immobilismo.Riteniamo inoltre che la scelta di un prete, assolutamente opinabile, di candidarsi alla presidenza di un municipio dopo che per 36 anni è stato guida spirituale e confessore dei cittadini di questo territorio sia assolutamente fuori luogo“.

LA PROPOSTA A FDI E “NOI CON SALVINI”

Nel frattempo, assieme al vicepresidente nazionale di CasaPound, Simone Di Stefano, il movimento locale ha lanciato un appello a tutte le “forze sovraniste”.

Se ci sono forze politiche realmente sovraniste ad Ostia– ha scritto Marsella su Facebook- sostengano la mia candidatura al Municipio. Ci rivolgiamo a quei movimenti che tanto parlano di sovranismo come Noi con Salvini e Fratelli d’Italia. È il momento di dimostrare che avete a cuore Ostia e i suoi cittadini e che non volete facilitare la vittoria di PD o 5Stelle solo per tirare fuori il solito personaggio dell’ultimo minuto”.

Da “Fratelli d’Italia” e “Noi con Salvini”, però, nessuna risposta.