Home Ambiente Ardea: getta rifiuti illegalmente, poi reagisce alle guardie che lo sanzionano

Ardea: getta rifiuti illegalmente, poi reagisce alle guardie che lo sanzionano

Oggi le Guardie Ambientali del distaccamento di Ardea hanno messo in atto un’attività di controllo mirato sul piazzale di via Pratica di Mare, angolo via Sassari.
Da tempo infatti i cittadini residenti, tramite segnalazioni, lamentavano un gran viavai di persone dedito all’abbandono di rifiuti nei pressi della torre della società elettrica, che a fine giornata diventava una vera discarica a cielo aperto con rischio per la salute pubblica.
“Intorno alle ore 15:00 una persona, proveniente da un altro quartiere, si è fermata con la propria vettura e una volta sceso ha abbandonato un sacco di indifferenziato all’interno di un contenitore per rifiuti condominiale dell’umido posto sulla pubblica via vicino la torre dell’ENEL – fa sapere attraverso una nota stampa Aldo Massetti – A quel punto le Guardie Ambientali si sono avvicinate per informare il soggetto della violazione dell’Ordinanza Sindacale n.263 del 2010. Il signore ha subito affermato di non aver buttato nulla e poi successivamente, una volta compreso che era stato visto, ha incominciato a dare in escandescenza rifiutandosi di fornire le generalità e, risalito a bordo della vettura, ha tentato, fortunatamente senza riuscirci, di investire le Guardie Ambientali per poi darsi alla fuga. Subito è partito l’inseguimento per alcune strade della Nuova Florida. Visto che era seguito dalle Guardie Ambientali, giunto nell’entroterra del quartiere, l’uomo si è fermato e scendendo ha inveito e minacciato di usare violenza fisica contro gli agenti. Non contento, è risalito in macchina con l’idea di continuare la fuga che però è terminata, poco dopo, su viale Nuova Florida, dove sono prontamente intervenuti anche gli agenti della Polizia Locale di Ardea”.

“Le Guardie Ambientali, nonostante il trambusto, hanno proceduto ad emettere regolare verbale di contestazione di illecito amministrativo e oltretutto hanno provveduto a redigere il verbale di denuncia penale nei confronti dell’uomo per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di indicazione sulla propria identità personale – prosegue il comunicato –  Oltretutto, nonostante il materiale fotografico acquisito a prova dell’illecito, l’uomo ha comunque voluto dichiarare all’interno del verbale che non aveva fatto nulla. Pertanto è stato denunciato anche per falsità ideologica in atto pubblico. Nonostante l’evento spiacevole, le guardie ambientali hanno emesso altre sanzioni amministrative nei confronti di altri scaricatori sempre nello stesso punto. Grazie all’appostamento fisso la piazza risulta finalmente pulita. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni”.