Home Ambiente Tivoli: scoperta maxi discarica vicino a cimitero, scuole e capolinea Cotral

Tivoli: scoperta maxi discarica vicino a cimitero, scuole e capolinea Cotral

Il comitato per l’Aniene ha ricevuto numerose segnalazioni dai cittadini di Tivoli circa una discarica di rifiuti di notevoli dimensioni. L’impressionante quantità di rifiuti è stata rinvenuta proprio accanto al Cimitero, ad un istituto scolastico ed in prossimità del capolinea delle autolinee Cotral. Lo stesso Comitato ha deciso di scrivere al sindaco del comune di Tivoli Giuseppe Proietti e al Direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma 5 dott. Alberto Perra affincé venga a cessare questa deplorevole situazione.

«Il sottoscritto Antonio Amati, Presidente del Comitato per l’Aniene, con la presente intende segnalare alla Vostra attenzione l’esistenza di una discaricadi rifiuti di notevoli dimensioni nel territorio appartenente al Comune di Tivoli, precisamente in via dei tigli, dove all’interno di un’area recintata insistono rifiuti di ogni sorta abbandonati in quantità tali da non poter essere tollerato che si sia creata una tale situazione e che essa prosegua nel tempo. Nel sito sono stati abbandonati bidoni di vernice, fusti di plastica, e molto altro materiale di ogni sorta in quantità così elevate da andare a formare dei cumuli di notevoli dimensioni».

«Ad aggravare la situazione il fatto che la discarica si trovi accanto siti di notevole interesse e frequentazione pubblica: è infatti adiacente il deposito giudiziario per gli autoveicoli, accanto al cimitero civico ed in prossimità di un istituto scolastico, oltre che poco distante dal capolinea degli autobus Cotral. Il Comitato per l’Aniene auspica un sollecito quanto risolutivo intervento atto a bonificare l’area dai rifiuti che la ricoprono, così che regolarità e legalità tornino ad essere ripristinate presto a beneficio dell’ambiente e dei cittadini. Alleghiamo alcune fotografie dell’area scattate nei giorni scorsi a corredo della presente ed a testimonianza della gravità della situazione».

Mattia Cupellini