Home News Roma Cronaca di Roma Il Sole è anche una Stella, Ry Russo-Young si cimenta in una...

Il Sole è anche una Stella, Ry Russo-Young si cimenta in una love story e tira fuori la purezza dell’amore odierno

Presentato questa mattina in Italia la pellicola de “Il Sole è anche una Stella“, lungometraggio della regista Ry Russo-Young e che vede protagonisti gli attori Yara Shahidi e Charles Melton.

Il film proiettato presso la sala della Warner Bros a Roma di via Giacomo Puccini, s’ispira al best seller “Everything, Everything” dello scrittore Nicola Yoon.

La storia ambientata nella New York dei giorni nostri, racconta una love story multiculturale che vede protagonisti due ragazzi con realtà familiari complesse alle proprie spalle. Da una parte la Natasha Kingsley interpretata dalla Shahidi, una brillante studentessa giamaicana che prova a lottare con tutte le sue forze per non essere cacciata insieme alla sua famiglia dagli Stati Uniti d’America: avrà solo ventiquattr’ore di tempo per provare a trovare una soluzione insperata per rimanere negli USA e continuare a inseguire i propri sogni nella città che l’ha adottata a tutti gli effetti. Dall’altra parte il Daniel Bae di Melton, giovane statunitense di origine sudcoreana e che dovrebbe sostenere un colloquio per approdare a un prestigioso college americano: peccato questo non sia il sogno del ragazzo ma la semplice volontà della sua complessa famiglia, considerato come in lui vivano forti interessi legati al mondo dell’arte e soprattutto della poesia.

Proprio in queste ultime ventiquattr’ore americane di Natasha sboccia questo folgorante e incantevole amore, con Daniel che la nota tra migliaia di passeggeri Grand Central Station, con un destino che in più occasioni li fa incrociare e rincontrare. 

In una storia che si sviluppa prevalentemente nei sobborghi della New York popolare e multietnica, le ambientazioni e le musiche hip-hop ben si accostano a questa love story tra due giovani ragazzi che lottano con tutte le proprie forze per concretizzare i propri sogni.

Da questa base ne viene un film mai banale e neanche scontato, con la Russo-Young che riesce ad ambientare un grande storia d’amore – seppur di ventiquattr’ore – fondendo gli stili della “nuova e vecchia Hollywood” all’interno della pellicola e sullo straordinario scenario di New York: uno sforzo non indifferente, se contiamo come nel lungometraggio c’è spazio anche per un rimando alle attuali politiche sull’immigrazione statunitensi

Il film sarà disponibile in Italia a partire dal 29 agosto 2019, dove lo si potrà noleggiare o acquistare attraverso le seguenti piattaforme multimediali: ITunes; Google Play; YouTube; Infinity; Sky Primafila; Chili; TIMVISION; Playstation Store; Microsoft Film&TV e Rakuten TV.

Voto della pellicola: 8,5