Home La voce dei cittadini MERCATO DI POMEZIA: IL QUARTIERE NON LO VUOLE PIU’

MERCATO DI POMEZIA: IL QUARTIERE NON LO VUOLE PIU’

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta scritta dal Presidente del Comitato di Quartiere Nuova Lavinium\n\n Oggetto: delocalizzazione mercato settimanale\n\nEgregio Sindaco,\n\ncon la presente lettera aperta, vorrei richiamare la Sua attenzione sulla necessità d’intraprendere un’iniziativa politica finalizzata alla soluzione delle problematiche che di seguito Le espongo.\n\nLa soluzione di tali problematiche, nel senso auspicato, potrebbe incidere in modo significativo (ed in positivo) nella vita sociale ed economica della nostra città. La variante che Le sollecito, rivitalizzerebbe l’economia cittadina e avvierebbe un processo di ripopolamento del vecchio centro che farebbe tornare a vivere socialmente tutta la città. Questa mia valutazione è conseguente al grave episodio verificatosi domenica 15 agosto u.s. con la distruzione, causa deflagrazione, di un locale commerciale nei pressi dell’area mercato. Solo per puro caso non è successo niente di grave, se lo scoppio fosse avvenuto il giorno del mercato oggi potremmo stare qui a commentare qualcosa di molto più grave. Pertanto Le chiedo a nome di tanti cittadini preoccupati, di prendere in seria considerazione lo spostamento del mercato in altra area e toglierlo dalle vie del centro città, quali: P.zza S. Benedetto da Norcia, Via S. D’Acquisto, Via Orazio, Via Varrone e L.go Columella.\n\nTale spostamento garantirebbe agli avventori ed in special modo ai condomini delle abitazioni adiacenti, l’assoluta sicurezza in caso di eventi sismici e altre calamità naturali, come incendi, allagamenti ecc., per consentire l’accesso ai mezzi di soccorso, come Autoambulanze, Vigili del Fuoco o Protezione Civile, e principalmente sgravare Lei da qualsiasi responsabilità (il Sindaco è l’unico responsabile delle sicurezza pubblica sul quale ricadrebbero le colpe per danni arrecati a persone e a cose).\n\nTale richiesta, già inserita nel documento “La città di Pomezia e il quartiere Nuova Lavinium dal punto di vista del Comitato di Quartiere”, presentato da questa Associazione a Lei (ed agli altri candidati a Sindaco) in campagna elettorale e successivamente alla Sua Giunta. Il documento (ignorato) conteneva: richieste di chiarimenti, segnalazione di problematiche e suggerimenti per la loro soluzione del quartiere e della Città, e tra cui anche la delocalizzazione del Mercato settimanale di Pomezia in un area idonea.\n\nSindaco, Le chiedo, a nome dei Cittadini di rileggersi quanto da noi proposto e di valutarne la fattibilità.\n\nNel documento, oltre a suggerimenti di varia natura, chiedevamo ed oggi rimarchiamo l’urgenza, di dislocare il mercato in altra area attrezzata allo scopo.\n\nSuppongo che l’Amm. Comunale stia tentando di risolvere i problemi del mercato in modo definitivo, e senz’altro prenderà in considerazione quanto proponiamo per effettuare un appropriato studio per appurarne la fattibilità.\n\nDa una sommaria ricognizione da noi fatta sul territorio, è emerso che l’ampia area compresa tra Via della Tecnica e la Via Pontina potrebbe essere attinente allo scopo.\n\nDetta area stando a ridosso del centro città non andrebbe a penalizzare né gli operatori commerciali né tantomeno i cittadini, ricavandone una reciproca utilità. Per di più, lo spazio indicato potrebbe essere sfruttato per altre necessità, quali:\n\nDa Lunedì al Venerdì come “AREA DI SCAMBIO” tra Cotral/auto e linee interne autobus con la stazione FF.SS. di S. Palomba;\n\nDa Sabato mattina fino al pomeriggio come MERCATO SETTIMANALE;\n\nDa Sabato pomeriggio a domenica sera per eventi socio/culturali e per lo svolgimento di GRANDI EVENTI.\n\nTale spiazzo, inoltre, collegato con un percorso pedonale attraverso i giardinetti con piazza Indipendenza potrebbe incidere fortemente sul rimodernamento urbanistico del centro città.\n\nNel congratularmi con Lei, che grazie alla sua proverbiale sagacia stà tenendo in piedi un’amministrazione che ha deluso tanti cittadini e – sono convintissimo- , principalmente Lei, porgo distinti saluti a nome mio e del Consiglio Direttivo del Comitato di Quartiere Nuova Lavinium.\n\nIl Presidente\n\nFrancesco Di Ruocco