Home News Fitness 11 chili in tre mesi: l’esperienza Fitandgo di Martina

11 chili in tre mesi: l’esperienza Fitandgo di Martina

Una sana invidia. E voglia di ottenere gli stessi risultati, alternata a qualche momento di scoramento in cui penso che non ci riuscirò mai.

Questa è stata la mia sensazione quando, nella sede Fidango Laurentina, ho conosciuto Martina, 35 anni, mamma di una splendida bimba di 4 anni.

Dopo tre sedute, ovviamente io non vedo ancora grossi risultati estetici, se non una maggiore resistenza fisica, per questo ho deciso di “curiosare” nelle storie altrui, per capire se la mia “intuizione” iniziale era esatta o se si trattava dell’ennesima “fregatura”.

Mi sono messa a chiacchierare con Martina, che mi ha confessato di essere approdata qui inseguendo – anche lei – il sogno di dimagrire e tonificare il suo corpo appesantito dalla gravidanza.

“Tra lavoro e bimba – ha raccontato – non avevo molto tempo. La palestra “normale” era quindi esclusa, anche perché sono pigra e ho bisogno di fissarmi obiettivi a breve termine per essere stimolata a proseguire. Cercavo quindi qualcosa che potesse essere fatto nella nell’ora di pausa pranzo”.

Martina inizia il 26 giugno. “Sono venuta a conoscenza di questo nuovo metodo e ho deciso di provare. Ho iniziato facendo solo il Vacuum: come ho detto, sono molto pigra, ed ero un po’ spaventata all’idea di fare anche l’allenamento EMS. Ma Eva e i personal trainer sono riusciti a farmi fare “il salto”: dopo circa un mese ho aggiunto anche l’EMS. Per poter fare tutto all’interno della pausa pranzo e per poter potenziare al massimo i risultati, ho preferito non fare tutto insieme nella stessa seduta, ma di separarle, alternando i diversi tipi di esercizi. All’improvviso è scattato l’amore! Adesso, spinta dall’entusiasmo, vengo addirittura 3 volte a settimana: due per il Vacuum e una per l’EMS”.

Con quali risultati?

“Ho perso 11 chili! Non mi sembra vero… avevo davvero provato di tutto, da quando è nata la mia bambina, ma senza risultati. E adesso, invece… guardami!”.

Ma segui una dieta?

“Per tutta l’estate assolutamente no, non avevo cambiato di una virgola la mia alimentazione. Da metà settembre, e quindi da circa un mese, mi sono accorta che sto più attenta al cibo che mangio: è stato un processo automatico, che non mi pesa. Non esagero più, mangio cibi più sani. Ma non parlerei di dieta, visto che seguo semplicemente regole dettate dal buon senso”.

Oltre al peso perso, quali sono i risultati che hai ottenuto?

“Ho rimodellato la mia figura: ho perso tantissimi centimetri, soprattutto nelle cosce e nella pancia, e ho tonificato le parti che, con la gravidanza, avevano perso consistenza. Ho perso due taglie di vestiti, e già questo ti fa capire la grossa differenza tra il prima e il dopo. Ancora c’è molto da fare, devo perdere altri chili e rassodare, ma sono talmente entusiasta che so con certezza che ce la farò a raggiungere il mio obiettivo”.

Ma la cosa più importante è un’altra.

“Io mi sento meglio, davvero: sto bene in salute, mentre prima avevo doloretti e fastidi di varia natura legati al peso e alla mia pigrizia. Adesso non mi sento stanca al primo sforzo fisico, mi alzo la mattina e sto davvero bene. In più, mi stupisco di me stessa: in passato avevo fatto abbonamenti annuali in palestra senza mai andarci, avevo iniziato diete senza riuscire a seguirle, mi ero posta obiettivi che non avevo mai raggiunto. Adesso sono entusiasta di questo mio nuovo stile di vita, perché solo così riesco a vederlo. Non ho un’obiettivo preciso. Proseguirò ad allenarmi e ad avere cura di me stessa: me lo devo. E come me, anche tutte le donne dovrebbero imparare ad avere cura di sé stesse: quello adottato da me è un ottimo modo, fidatevi!”