Home Pomezia Pomezia, operazione congiunta dei Carabinieri e Polizia Locale contro la prostituzione. Arrestata...

Pomezia, operazione congiunta dei Carabinieri e Polizia Locale contro la prostituzione. Arrestata una donna, altre 12 sanzionate

I CONTROLLI A S.PALOMBA E VIA LAURENTINA. LA DONNA FERMATA ERA RICERCATA PER UN'ESTORSIONE MESSA IN ATTO NEL 2013: ORA DOVRA' SCONTARE 2 ANNI E 5 MESI DI RECLUSIONE

I Carabinieri della Compagnia di Pomezia e la Polizia Locale del Comune di Pomezia hanno svolto un servizio coordinato a largo raggio finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione su strada in particolare nei quartieri di Santa Palomba e Via Laurentina.

Durante l’attività che ha visto impiegati oltre 20 uomini tra militari e agenti del locale Comando sono state controllate numerose prostitute sorprese sulla pubblica via, 12 delle quali sono state sanzionate amministrativamente, per violazione dell’art. 6 lett. R, del Regolamento di Polizia Urbana approvato lo scorso 03 marzo, per aver assunto atteggiamenti che manifestavano inequivocabilmente l’intenzione di esercitare l’attività di “meretricio”.

Il recente regolamento prevede inoltre sanzioni anche per i clienti delle prostitute.
Nel medesimo contesto, in via Laurentina i militari hanno rintracciato una prostituta destinataria di un provvedimento restrittivo della libertà personale perché autrice di un’estorsione avvenuta nel 2013 in provincia di Asti. La donna, una 26enne rumena, è stata tradotta dai carabinieri alla Casa Circondariale di Roma Rebibbia dove dovrà scontare 2 anni e 5 mesi di detenzione.