Home News Cronaca Roma, Selva Nera: una difficile comunicazione che si ripercuote sui cittadini

Roma, Selva Nera: una difficile comunicazione che si ripercuote sui cittadini

Perché è così difficile programmare ed informare i cittadini, in modo da ridurre al minimo i disagi ed evitare sorprese dell’ultima ora, che poi, come sempre, si ripercuotono sul traffico?

Possibile che, ancora una volta a Selva Nera, i cittadini non abbiano il diritto di essere informati per tempo dell’assenza o del mutamento del percorso delle linee di trasporto pubblico?

I lavori di manutenzione straordinaria di Via della Riserva Grande stanno per ripartire. Anzi, secondo il Dipartimento Mobilità e Trasporti, sarebbero dovuti ripartire il 4 marzo, ovvero questa settimana.

Seppur la determinazione dirigenziale depositata all’albo pretorio ha previsto le modifiche per la viabilità, riguardo ai percorsi del trasporto pubblico qualsiasi modifica è demandata agli uffici Atac S.p.A. e Roma TPL.

Sul sito di ”muoversi a roma”, non c’è alcuna indicazione di deviazione delle linee di trasporto pubblico 904, 998 e 028 che transitano per L.go Ines Bedeschi.

Oggi sono spuntati dei cartelli che indicano ”fermata soppressa” sulle fermate da Via Cusino fino a L.go Ines Bedeschi, ma solo per quel senso di marcia.

Cosa che invece non è successa per le fermate TPL nell’altro senso di marcia, da Ines Bedeschi a Selva Candida.

In assenza di comunicazioni ufficiali sembra che le modifiche alle linee di trasporto pubblico le scopriremo, come al solito, solo la mattina stessa in cui inizieranno effettivamente i lavori.