Connettiti con noi

News Tecnologia

Cos’è un trojan e come proteggersi da esso?

Pubblicato

il

Un trojan si maschera come un programma o un file legittimo in modo da poter entrare nel tuo computer ed eseguire azioni dannose. Come funziona un virus Trojan? E come puoi proteggerti?

Qual è la differenza principale tra un virus e un trojan?

Un trojan viene spesso chiamato virus, ma questo non è del tutto vero. Un virus può replicarsi e diffondere ulteriormente le sue copie, mentre un cavallo di Troia non può. Tecnicamente, un cavallo di Troia è un tipo di malware.

Cosa fa il malware troiano?

Gli esperti di sicurezza online IT.VPNwelt.com sostengono che il malware Trojan può rubare le tue password, registrare le sequenze di tasti, modificare i tuoi dati e persino scaricare altri malware in background. Alcuni Trojan iniziano le loro azioni dannose nel momento in cui entrano nel tuo computer, mentre altri aspettano le istruzioni di un hacker. Un computer dirottato può essere usato per creare una botnet ed eseguire attacchi DDoS. Si può anche scaricare accidentalmente un Trojan in bundle con qualche programma o cliccare su un allegato e-mail dannoso.

Come rilevare un Trojan

Se stai sperimentando uno dei problemi menzionati di seguito, potresti avere un ospite indesiderato:

  • Compaiono pop-up e avvertimenti che hai un virus.
  • Il tuo computer diventa lento e occasionalmente si blocca.
  • Alcuni programmi potrebbero non funzionare o avviarsi da soli.
  • Vieni reindirizzato a siti sospetti.
  • Trovi programmi sul tuo computer che non ricordi di aver installato.
  • Il tuo browser predefinito cambia senza il tuo consenso.

Come rimuovere un Trojan

Disconnetti il tuo computer da internet in modo che gli hacker non possano eseguire altri comandi da remoto.

  • Riavvia il computer in modalità provvisoria.
  • Controlla tutte le app che girano in background e chiudi quelle dannose.
  • Esamina la tua lista di app e rimuovi quelle che non riconosci.
  • Scansiona il tuo computer con un software antivirus.
  • Reinstalla il tuo browser.

Come proteggersi da un Trojan

Nessuno può essere al sicuro al 100% dai cavalli di Troia. Tuttavia, con un software specifico e un po’ di buon senso, puoi ridurre al minimo il rischio di essere infettato. Ecco alcuni consigli su come proteggersi dai Trojan e da altri malware:

Aggiornare costantemente il software in tempo. Gli hacker spesso sfruttano le vulnerabilità del software mentre gli sviluppatori cercano di applicare le patch. Se rimandi gli aggiornamenti, un criminale può infettarti attraverso un buco di sicurezza che è stato risolto mesi fa.

Non cliccare mai su link sospetti in un’e-mail o in un messaggio di testo. Le e-mail di phishing sono il mezzo principale per ottenere malware sul tuo dispositivo. Non cliccare mai sui link a meno che tu non conosca e ti fidi del mittente.

Non cliccare sugli allegati. Anche gli allegati delle e-mail sono un modo popolare di consegnare malware, ma molti non superano questo test.

Evitare i siti di torrenting. Il malware può arrivare in bundle con altri programmi o file, quindi evita di usare i siti di torrent, perché non puoi mai sapere cosa troverai lì. Attieniti agli app store ufficiali.

Creare password uniche. Avere la stessa password per tutti gli account è un enorme no-no. Assicurati di usare lettere maiuscole e minuscole combinate con caratteri unici e numeri nelle tue password.

Abilita l’autenticazione a due fattori. Quando puoi, usa sempre l’autenticazione a due fattori, perché aggiungerà un ulteriore livello di sicurezza ai tuoi account.

Usa un software antivirus. Mentre la maggior parte dei dispositivi arriva con un software di sicurezza nativo, avere un antivirus aggiuntivo non è una cattiva idea.

Scappa dai siti web sospetti. Se un sito web inizia a bombardarti con strani annunci, vattene immediatamente. Un clic accidentale e potresti ritrovarti con un branco di cavalli di Troia o adware.

Scansionate i dispositivi esterni prima di utilizzarli. Una USB o un’unità esterna infetta è un modo ben noto per trasferire malware da un dispositivo all’altro, quindi esegui sempre una scansione di sicurezza prima.

Usa una VPN. Una rete privata virtuale cripta il tuo traffico internet e nasconde il tuo indirizzo IP, migliorando così la tua sicurezza. È vantaggioso per il Wi-Fi pubblico, poiché gli hacker possono creare un falso hotspot e infettare il tuo dispositivo da remoto.

 

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it