Home Pomezia Cronaca Pomezia Pomezia, Circo Nero: il Comune incassa solo 100 euro

Pomezia, Circo Nero: il Comune incassa solo 100 euro

CONDIVIDI

Ancora polemiche sul Circo Nero. Oggi, infatti, si è avuta l’ufficialità di quanto ha incassato il Comune di Pomezia grazie all’evento: 100 euro, come riporta il documento rilasciato dal Dirigente Giovanni Ugoccioni.

Questo è quanto si legge nell’atto richiesto dal consigliere Omero Schiumarini, che ha voluto far luce sulle entrate derivanti dalla discussa manifestazione.

Incassato un millesimo di quanto speso

Nell’atto si legge che l’incasso della serata per il Comune di Pomezia è stato di € 101,44, divisi tra Tari e Tosap. Le tasse sui rifiuti e sull’occupazione di suolo pubblico sono state pagate dagli stand commerciali dei venditori ambulanti presenti alla manifestazione. La cifra non può che suscitare qualche perplessità. Lo stesso Schiumarini aveva verificato, senza una vera e convincente smentita da parte dell’amministrazione, che per il Circo Nero le spese avevano superato i 100mila euro. La vicesindaco Elisabetta Serra aveva detto chiaramente che non tutte le attività del Comune devono avere un rientro economico, ma la differenza tra entrate e uscite in questo caso può sembrare eccessiva. Tanto più che nella stessa occasione la vicesindaco prevedeva di incassare gli oneri dovuti dagli organizzatori. Ammontanti, oggi si scopre, a poco più di 100 euro. Per dirla in altri termini, un millesimo di quanto speso. Le polemiche sul Circo Nero non sembrano quindi finire e, anzi, acquistano oggi nuovi elementi di discussione, soprattutto alla luce del fatto che quell’evento è stato fortemente voluto (già tre anni fa, con l’esito che tutti conoscono) dalla stessa Amministrazione che, invece, ha negato la partecipazione agli eventi estivi a un’associazione culturale che da anni opera senza scopo di lucro, ma con l’obiettivo di rilanciare e valorizzare il territorio pometino.

Il documento ottenuto dal consigliere Schiumarini
CONDIVIDI