Home Ambiente Riapertura della discarica? Tensione a Latina

Riapertura della discarica? Tensione a Latina

Domani per il comune di Latina, sarà una giornata molto importante perché si discuteranno nuovamente le sorti della discarica di Borgo Montello. Un atteso tavolo che va ad aggiungersi, alla lunga sequela di sedute che non hanno portato a nulla. Da oltre 10 anni infatti si parla di bonifica del sito e dei suoi derivati perché un inquinamento c’è stato ed è certificato. Lo attesta il processo in corso, in cui il comune si é costituito come parte civile. Ma domani sul tavolo ci sarà nuovamente la discarica e nell’aria forse la sua riapertura. Gli attori presenti saranno sempre gli stessi: Regione, Arpa, comune, Provincia, Eco Ambiente, i comitati cittadini e l’instancabile tecnico invitato come auditore Giorgio Libralato. Di questa lista saranno in molti probabilmente a non presentarsi, un film visto e rivisto. In via Monfalcone, tira dunque un’aria pesante, dopo la chiusura della discarica di Colleferro e per l’annunciata emergenza rifiuti di Natale. In conclusione, Latina potrebbe ritrovarsi sotto l’albero di Natale di nuovo la discarica di Borgo Montello con 1,4 milioni di metri cubi di rifiuti, una cifra che a quanto sembra vorrebbe proporre l’evergreen Manlio Cerroni. Intanto una cappa di silenzio è già calata dal mondo politico, che come spesso accade nei momenti chiave esaurisce ogni argomento.