Home Ambiente Maccarese, Via di Campo Salino ridotta a una discarica: i residenti chiedono...

Maccarese, Via di Campo Salino ridotta a una discarica: i residenti chiedono da mesi l’intervento del Comune di Fiumicino

Ancora quintali di rifiuti lungo Via di Campo Salino a Maccarese, in una condizione che sta gravemente inquinando l’ambiente circostante e soprattutto portando all’esasperazione numerosi cittadini locali. 

Una situazione vergognosa cui la cittadinanza è ormai esasperata, specie poi per quelle persone che magari devono trovarsi ogni mattina cumuli d’immondizia depositati ai cigli della strada uscendo di casa o percorrendo la tratta con i propri mezzi di trasporto. Un grave contesto di degrado che sta condizionando la vivibilità di quest’area di Maccarese, che oltretutto vede su Via di Campo Salino affacciarsi ben due scuole e diversi terreni agricoli locali.

La strada molto vissuta da tanti motorizzati perché collega Fiumicino a Maccarese, nei recenti giorni ha visto il durissimo sfogo pubblico di tantissimi cittadini del posto. Un residente locale scrive all’area Ambiente del Comune di Fiumicino riguardo le condizioni di Via di Campo Salino: “Come previsto i lasciti dei rifiuti in via di Campo Salino a Maccarese sono in continuo aumento. È una zona parco e naturalisticamente molto preziosa”.

Prosegue nella sua segnalazione: “All’interno dell’avviso inviato a voi mesi fa si sottolineava il timore di ulteriori lasciti illegali in via di Campo Salino nell’eventualità del non ritiro da parte del Comune di Fiumicino di quelli già da tempo abbandonati. La vista dei rifiuti abbandonati ha dato esempio a coloro che usano gettare rifiuti di ogni tipo, che non si ha alcun controllo delle aree protette e che non si rischia alcuna sanzione”.

Continua il cittadino nel suo esposto: “Ciò sta portando al degrado ambientale e civile e il persistere del Comune di non ritirare questi rifiuti darà ulteriore stimolo ad alcuni di considerare via di Campo Salino un vera e propria discarica di rifiuti di ogni genere, inquinando l’ambiente ed impoverendo il senso di civiltà e di appartenenza ad un luogo di cui dovremmo tutti prenderci cura”.

Conclude la segnalazione posta al Comune di Fiumicino: “Spero a nome dell’intera comunità che il Comune di Fiumicino si adoperi quanto prima a rimuovere i numerosi rifiuti e che si adoperi altresì di adottare misure preventive attraverso avvisi e segnali stradali affinché la Via in oggetto e tutta l’area protetta riacquisti il normale decoro come avviene nei paesi civili in Europa e nel mondo”.

Verrebbe da dire che ora a tutti gli effetti il sindaco Esterino Montino è stato avvisato, in una condizione di gravissimo degrado e inquinamento che colpisce svariate aree del Comune di Fiumicino: una situazione che non può essere ulteriormente ignorata o presa sottogamba soprattutto perché in diverse parti della zona si tratta di aree naturali, dove l’Amministrazione comunale dovrebbe interessarsi alla tutela della particolare vegetazione locale e la fauna del posto.