Home Ambiente Ostia, dal primo luglio si chiude una corsia di circolazione sul Lungomare

Ostia, dal primo luglio si chiude una corsia di circolazione sul Lungomare

E’ ufficiale che dal primo luglio 2020 verrà chiusa a Ostia una corsia di circolazione sul Lungomare, in una notizia che già circolava nell’aria da diverse settimane perché proposta a più riprese dall’Amministrazione del X Municipio di Roma Capitale. 

La tratta che si vedrà interessata alla variazione urbanistica sarà la corsia stradale che costeggia il mare tra l’ex colonia Vittorio Emanuele – incrocio con Via Giuliano da Sangallo – e la rotonda di Via Cristoforo Colombo, consentendo il transito in questa strada solamente per pedoni o biciclette.

Per quello che riguarda il traffico di autoveicoli o motoveicoli, i mezzi verranno dirottati sulla seconda corsia lato città. Qui infatti verrà impostato – nonostante la corsia non sia per nulla grande – il doppio senso di marcia, che garantirà a ogni veicolo motorizzato la circolazione sulla tratta cittadina che attraversa il Lungomare Paolo Toscanelli, Piazza Magellano, il Lungomare Duilio, il ponte sul Canale dei Pescatori, il Lungomare Lutazio Catulo e alla fine raggiunge la rotonda di Via Cristoforo Colombo. 

L’Amministrazione guidata dalla presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo difende alla strenua questa iniziativa di forte impronta ambientale, cosciente come sul Lungomare di Ostia ci sarà la possibilità di utilizzare molto meno i mezzi a motore inquinanti e soprattutto garantire ai turisti e i cittadini una passeggiata con vista mare (nonostante sul territorio lidense permanga il problema del “lungomuro” che ostacola la vista dell’acqua marina e delle nostre spiagge).

Se da una parte della medaglia questa scelta può fruire dei benefici soprattutto ambientali, meno si riescono a individuare quelli che aiuterebbero una migliore circolazione sul traffico locale. Va ricordato come questo viva già situazioni spesso di caos proprio sul lungomare, con due careggiate a due corsie per senso di marcia e puntuali ingorghi all’altezza del Pontile e il Canale dei Pescatori. Un problema che si ritorcerà anche sui posteggi per residenti e turisti, che nella zona circoscritta dall’iniziativa sul Lungomare vedranno un taglio di quasi 4 mila unità

Sulla questione si è esposto anche Giorgio Gastaldi, storico imprenditore di Ostia e referente dell’associazione commercianti “Roma Produttiva Litorale”: “E’ un colpo di grazia per le imprese questa iniziativa. Il primo luglio è la data scelta per l’ultimo atto del piano Estate 2020. La temuta chiusura di una corsia del Lungomare di Ostia dalla Vittorio Emanuele sino alla rotonda della Cristoforo Colombo. Nel piano annunciato dalla sindaca Virginia Raggi la corsia lato mare veniva pedonalizzata e riservata alle biciclette, mentre il traffico sarà dirottato nei due sensi sull’altra corsia, tagliando di colpo almeno 3 mila posti auto dal territorio