Connettiti con noi

Colleferro, Valmontone, Palestrina, Velletri

Furti di pc e cellulari nell’hub Amazon di Colleferro: arrestati due addetti alle pulizie

Erano stati notati dai dipendenti della vigilanza uscire dai tornelli dello stabilimento per raggiungere la propria vettura

Pubblicato

il

furti-amazon-colleferro-addetti-pulizie

Mentre pulivano il centro Amazon di Colleferro, rubavano pc, cellulari e altro materiale hi-tech. Due addetti alle pulizie sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia del posto per aver compiuto diversi furti. Tutto è avvenuto in meno di 48 ore. Il primo è finito in manette l’altro ieri. Si tratta di un 27enne di Colleferro, che già da tempo era sotto osservazione da parte dei militari. Perché più di una volta, durante l’orario di lavoro, era stato notato dai dipendenti della vigilanza uscire dai tornelli dello stabilimento per raggiungere la propria vettura. Un comportamento insolito, che ha insospettito i Carabinieri.

Leggi anche: Minaccia di morte i clienti di un bar, poi aggredisce i Carabinieri: aveva l’abitazione piena di armi

Droga trovata dentro l’appartamento

I militari l’hanno atteso all’uscita della struttura per la fine del turno di servizio e lo hanno fermato a bordo della sua auto. Qui hanno trovato 2 smartphone (per un valore di 750 euro) e 3 cuffie multimediali (che valgono in totale 600 euro). Erano stati prelevati illegalmente dai magazzini del polo logistico. La successiva perquisizione nella sua l’abitazione ha permesso ai militari di rinvenire anche 2 g di marijuana e 2 g di hashish, oltre a un altro smartphone, del valore di 400 euro. Il 27enne al termine dell’udienza con rito direttissimo è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora.

Leggi anche: Tragedia sul lavoro alle porte di Roma: 35enne muore schiacciato dal trattore

In attesa del rito direttissimo

L’altro addetto alle pulizie è un 38enne romano, già noto alle forze dell’ordine. È stato sorpreso mentre rubava la merce all’alba di ieri mattina. I carabinieri l’hanno fermato all’uscita del polo logistico. Aveva con sé un computer portatile del valore di 600 euro, che era stato trafugato da un magazzino. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. Tutta la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata all’avente diritto.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it