Home Comunicati stampa Latina, Festival della Psicologia dal 16 maggio a Palazzo della Provincia

Latina, Festival della Psicologia dal 16 maggio a Palazzo della Provincia

Il Festival della Psicologia di Latina apre i battenti giovedì 16 maggio

L’evento, patrocinato dall’Ordine degli Psicologi del Lazio,  vedrà come protagonisti professionisti che provengono dalla rete degli Psicologi della Provincia di Latina.

Una serie di incontri che si terranno nella sala Loffredo del Palazzo della Provincia di Latina in via Costa, e si apriranno giovedì 16 alle ore 9.30/18, per poi continuare venerdì 17 sempre dalle 9.30-18.

Il progetto ha come obiettivo di portate la figura dello psicologo e della psicologia fuori dallo stretto ambito di cura verso orizzonti più ampi che includono il benessere, il sociale, la comunità.

Interverrano durante i lavori: Fabio Battisti referente del Network, Fabiola Colagiacomo, Cristina Pansera, Sara Giorgi, Emanuela Mastropietro, Valeria Gonzalez, Alessandra Di Fazio, Valentina Capodanno, Rita Baggiossi, Antonino Zaffiro, Simona Forcato, Marica Cellini e Luisella Multinu.

Il Festival è un evento aperto al pubblico con la collaborazione sinergica di giornalisti, amministratori, colleghi dei diversi gruppi di lavoro dell’Ordine, un garante per l’Infanzia e per l’adolescenza, un nutrizionista, insegnanti e una scrittrice.

Durante il Festival verranno affrontate  tematiche che ruotano intorno al concetto d’identità. 

Programmati incontri e laboratori pratici per sviluppare e riflettere insieme sui diversi aspetti che compongono la nostra identità individuale e sociale. 

Si toccherà il problema dell’isolamento sociale e della dipendenza da internet, per poi passare all’orientamento nel mondo del lavoro, attraverso il riconoscimento delle risorse interne ed esterne. 

Si affronteranno i temi della violenza sulle donne e degli stereotipi maschili e femminili, i disturbi del comportamento alimentare.

Si presenteranno alcuni strumenti che possono agevolare la consapevolezza di sé e degli altri. 

Al termine della due giorni del Festival si presenterà il progetto del Network Territoriale per la costituzione di servizi locali di Psicologia accessibili e punto d’incontro tra i bisogni della comunità e gli specifici strumenti psicologici.