Home Comunicati stampa Nuova settimana infernale sulla Roma-Lido: Ghera chiede chiarimenti a Zingaretti sul peggioramento...

Nuova settimana infernale sulla Roma-Lido: Ghera chiede chiarimenti a Zingaretti sul peggioramento della tratta ferroviaria

Continua l’epopea carontiana della Roma-Lido per tantissimi pendolari, che anche in quest’ultima settimana hanno dovuto affrontare l’inferno su questa tratta ferroviaria che collega il centro storico della Città Eterna a Ostia.

I problemi sono sempre quelli che da anni contraddistinguono questa linea gestita da ATAC, ossia treni fatiscenti, corse cancellate negli orari di punta, stazioni con molteplici malfunzionamenti e soprattutto banchine strapiene di persone in attesa di andare al lavoro la mattina o tornare a casa nelle ore serali. 

Una condizione che ha portato all’esasperazione tantissimi cittadini abituali pendolari di questa tratta da incubo, costretti a viaggiare spesso in condizioni spesso ai limiti della vivibilità e soprattutto al di sotto di ogni criterio sui parametri di sicurezza. Ecco perchè negli ultimi mesi del 2019 i comitati pendolari della Roma-Lido hanno fatto più volte fatto sentire la loro voce riguardo i disservizi di questo tratto ferroviario, organizzando ben due eventi di protesta nei quartieri capitolini di Dragona e la Garbatella. 

Una questione che non è potuta rimanere inosservata anche alla politica locale, dove la “peggiore linea ferroviaria d’Italia” è diventata tema di dibattito nelle aule consiliari del X Municipio, del Campidoglio e della Regione Lazio. 

Proprio dalle stanze di Via della Pisana emerge la posizione del gruppo regionale di Fratelli d’Italia, da tempo interessata a denunciare questi disservizi attraverso il capogruppo in Regione Lazio Fabrizio Ghera: “I pendolari della Roma-Lido hanno dovuto sopportare un’altra settimana infernale e le proteste continuano a causa di un servizio che peggiora sempre di più. Mentre si attende che la gestione torni alla Regione, il Sindaco di Roma si disinteressa totalmente della linea che a tutt’oggi è gestita da Atac e che collega il centro al mare della Capitale”.

Conclude Fabrizio Ghera: “Chiediamo da mesi la convocazione di una Commissione in Regione per discutere sul futuro della tratta, che ci preoccupa molto e su cui vorremmo avere risposte certe, visto che tra Zingaretti e la Raggi, in questi ultimi anni, la situazione ha subito un netto peggioramento. Attendiamo ancora la risposta all’interrogazione di FDI sui lavori della stazione di Acilia Sud, che i residenti sollecitano dopo tante promesse disattese e su cui è necessario fare chiarezza”.