Home Comunicati stampa Ostia Nuova, nuovamente abbattuto l’Albero della Legalità all’interno del Parco Willy Ferrero

Ostia Nuova, nuovamente abbattuto l’Albero della Legalità all’interno del Parco Willy Ferrero

Non c’è pace per l’Albero della Legalità all’interno del Parco Willy Ferrero di Ostia Nuova, che per l’ennesima volta è stato abbattuto in dinamiche da definirsi vandaliche.

Gli eventi devono essere avvenuti durante la notte di Capodanno, quando dei vandali hanno deciso di sradicare il nuovo “Albero della Legalità” situato vicino all’entrata del parco su Piazza Willy Ferrero e falciato quello che rimaneva del vecchio “melograno della legalità”

Due vandalizzazioni pesantissime che si susseguono a quelle avvenute negli ultimi due mesi e mezzo, palesando come solo la forza evocativa di due “Alberelli della Legalità” possono dare molto fastidio a qualche malintenzionato. Due piante dedicate alla memoria di Paolo Borsellino, con una figura così forte ad augurare una pronta riqualificazione di Ostia Nuova e soprattutto riportare lo Stato in un quartiere dove forse è ancora poco presente nonostante le note vicende legate alla malavita organizzata. 

Perché quegli alberelli se pur accolti da una buona parte dei residenti locali, a qualcuno non devono essere mai andati a genio per la carica simbolica che portavano sulle spalle. Dal 19 Luglio 2019 – giorno di prima piantumazione dell’Alberello della Legalità a Piazzale Lorenzo Gasparri e soprattutto anniversario di morte di Paolo Borsellino – sono svariati gli attacchi vandalici subiti dalle piante, in azioni sempre fatte con l’idea di ucciderle o ledere gravemente alla loro salute. Vandalizzate sui tronchi con incisioni di coltello; rimozioni violente delle targhe commemorative; le fontanelle del Parco Willy Ferrero imbrattate di escrementi animali per non farle annaffiare; metalli e materiali edili interrati vicino alle radici per avvelenarle; casi di tentata piromania verso di loro fino agli ultimi drammatici casi di sradicamento.

Gli Alberi della Legalità furono voluti fortemente dal gruppo di Fratelli d’Italia nel X Municipio di Roma Capitale con la collaborazione dell’Amministrazione locale, che fin da Luglio 2019 ha effettuato attraverso i propri militanti la manutenzione ordinaria delle piante e puntualmente denunciato i numerosi atti vandalici verso gli arbusti simbolo della legalità in tutta Ostia. Anche oggi gli esponenti locali del partito hanno voluto denunciare quest’ultimo fatto gravissimo, attraverso le voci di Cinzia Pellegrino (coordinatore nazionale del Dipartimento Tutela Vittime di FdI), Andrea De Priamo (capogruppo di FdI in Consiglio di Roma Capitale), Pietro Malara (coordinatore e capogruppo di FdI nel Consiglio del X Municipio) e i consiglieri municipali del X Municipio Mariacristina Masi e Pierfrancesco Marchesi: “Per la seconda volta l’albero della Legalita’ e’ stato strappato dal Parco Willy Ferrero. I soliti guasconi hanno sradicato sia le radici del melograno piantato ad agosto e che avevamo ripiantumato, sia tagliato il nuovo albero inaugurato alcune settimane fa. Quanto successo purtroppo non ci sorprende ma non ci intimorisce“.

Proseguono gli esponenti di Fratelli d’Italia: Chi pensa di ‘marcare il territorio’ con questi atti vandalici ed intimidatori non comprende che Ostia e’ fatta di migliaia di persone oneste che nulla hanno a che spartire con questi personaggi. Noi continueremo a testa alta a stare sempre dalla parte della legalità”.