Home Anzio ADIANTUM: Sabato 20 dicembre ad Ardea per gli Awards 2014

ADIANTUM: Sabato 20 dicembre ad Ardea per gli Awards 2014

E’ Ardea il comune italiano dove quest’anno si svolgerà l’Adiantum Community Awards 2014. L’evento, organizzato dalle delegazioni del Lazio, si svolgerà sabato 20 dicembre dalle 19.00 alle 20.00 presso il polo museale del Comune di Ardea in via Laurentina km 35.

Adiantum – oggi la più grande realtà italiana che sensibilizza la società civile contro ogni forma di privazione a danno dei bambini – premierà le persone più meritevoli che si sono distinte in diversi ambiti, in modo diretto o indiretto, nella tutela dei minori. Per l’occasione saranno premiati i cittadini scelti da una giuria composta dalle delegazioni comunali e dal consiglio direttivo nazionale di Adiantum. Verranno premiati il Papà, la Mamma e i Nonni dell’anno ma anche il volontario che si è impegnato di più nell’ambito della mission associativa.

Sarà dato un premio anche alla stampa, nonchè agli autori e artisti che si sono adoperati per garantire a tutti i bambini una vita serena ed equilibrata vicino agli affetti che gli sono cari.

Secondo il presidente nazionale Giacomo Rotoli: «L’evento di Ardea sensibilizza la nostra mission associativa, la Tutela dei Minori. Ogni minore ha il diritto ad avere una famiglia, due genitori, una istruzione, un’assistenza sanitaria e ad essere accolto benevolmente nella società. Partendo da questi principi, ci battiamo così giorno dopo giorno contro ogni forma di privazione a danno del minore grazie alla nostra fitta rete nazionale».

«Come delegato di Roma», afferma Massimiliano Gobbi, «sono orgoglioso di ospitare l’Adiantum Awards 2014 nella mia città, sarà un’importante occasione per sensibilizzare il nostro territorio e diffondere la cultura della Bigenitorialità, e cioè quel principio etico in base al quale un bambino ha il legittimo diritto a mantenere un rapporto stabile con entrambi i genitori, anche nel caso questi siano separati o divorziati. Invito la cittadinanza a partecipare numerosa, ringraziandola anticipatamente cercheremo di unire le forze per realizzare un’edizione davvero speciale».

Massimiliano Gobbi