Home Cultura “GIRO” AL MUSEO DI PRATICA DI MARE

“GIRO” AL MUSEO DI PRATICA DI MARE

Si é svolta questa mattina la visita al museo e all’area archeologica di Pratica di Mare da parte del sottosegretario ai Beni Culturali, Francesco Giro, e del candidato Sindaco del centrodestra Luigi Celori. Tra le meraviglie presenti nel museo la statua della Minerva Tritonia, risalente al V sec. a. C. in terracotta policrona, apostrofata dal sottosegretario come “La Gioconda di Pratica di Mare”. Nel parco archeologico, per ora non aperto al pubblico, vi sono conservati tesori nascosti come la tomba di Enea e tredici are votive utilizzate dagli antichi latini per i loro sacrifici in omaggio al sole che sorge. Presenti i Docenti della Facoltà Scienze dell’Antichità dell’ Università La Sapienza di Roma la professoressa Maria Fenelli, alla direzione dello scavo di Pratica di Mare dall’88 al 2010 e il Professor Alessandro Jaja, alla direzione dello scavo di Pratica di Mare dal 2010.

«Istituiremo un tavolo – ha detto il sottosegretario Giro – per stabilire un protocollo d’intesa con il Ministero dei Beni Culturali per finanziare il progetto di un Parco archeologico con fondi residui già individuati e disponibili, in modo tale che questo sito sia accessibile all’utenza. «E’ importante – ha concluso Giro – essere oggi qui, per sostenere le radici di questo territorio e della tradizione». «Abbiamo bisogno – ha concluso il candidato Sindaco – di rilanciare il nostro turismo archeologico. Qui sul nostro territorio si conservano tesori che meritano di essere valorizzati e resi fruibili alla collettività, incentivando l’arrivo di turisti ed innescando un meccanismo che possa creare nuovi posti di lavoro». Alla visita guidata era presente anche il Gruppo Storico Lavinium, emanazione dell’ass. culturale Tyrrhenum. Nel corso della visita al museo “Lavinium”, che raccoglie le antiche testimonianze della città che il mito vuole fondata da Enea in onore della sua sposa Lavinia, il sottosegretario si è soffermato con gli esponenti dell’associazione che gli hanno mostrato un album di immagini e articoli che testimoniano le grandi opportunità che un gruppo storico può dare alla crescita culturale ed economica di un territorio: dal Gemellaggio con Canakkale in Turchia (la Troia omerica) al secondo posto al Columbus Day di San Francisco, dalle ricostruzioni dei passi salienti dell’Eneide alle inaugurazioni di luoghi culturali, dai cortei ai Fori Imperiali per il Natale di Roma agli inviti in Italia e all’estero. L’on. Giro ha salutato l’iniziativa positivamente, ringraziando tutti gli aderenti al gruppo storico per lo sforzo di valorizzazione della storia locale.