Home News Roma ROMICS 2018: la XXIII edizione della rassegna internazionale del fumetto, tra novità...

ROMICS 2018: la XXIII edizione della rassegna internazionale del fumetto, tra novità e tradizioni

Ultimo giorno di apertura per il ROMICS, la rassegna internazionale del fumetto, games, cinema e animazione. L’evento, svolto a Roma, conta più di 200.000 visitatori nella sua XXIII edizione. Gli appassionati di tutta Italia si danno appuntamento al ROMICS per scoprire le novità, parlare dei propri interessi, creare una rete di contatti con gli amanti di cinema, comics o games. Oltre a una vasta gamma di stand, con merchandising e articoli di ogni sorta, la fiera organizza una serie di incontri e rassegne stampa con i big di ogni settore sopracitato.

fonte: pagina facebook Romics Official

Oltre i convegni, i partecipanti hanno potuto prender parte a corsi gratuiti sull’animazione e sul fumetto, laboratori, e uno spazio interamente dedicato ai più piccoli: il ROMICS Kids & Junior, dove i bambini possono partecipare a laboratori di fumetto e fare giochi creativi, d’ingegno e educativi.

Tra le interessanti e variegate iniziative che hanno arricchito il programma di questa XXIII edizione, ricordiamo la mostra “Donne che disegnano donne: non solo principesse, 7 ritratti di donne”, a cui hanno preso parte le più influenti fumettiste e illustratrici italiane e internazionali – tra cui Elena Casagrande (Star Treck, Doctor Who, X-Files), Giada Perissinotto (Topolino, Witch Magazine) e Yoshiko Watanabe (La freccia azzurra, La gabbianella e il gatto); le presentazioni dei videogiochi usciti nel 2018 o ancora inediti – come Assassin’s Creed Origins, Fortnite e Far Cry 5; i laboratori interattivi e le convention sul fantasy, e la presentazione di film e libri.

fonte: pagina facebook Romics Official

Attesissimo, quest’anno, l’incontro con gli youtuber e le webstar del momento: Fius Gamer, Tayler Strekes, Lady Giorgia, KeNoia & Marcy e molti altri hanno calcato i palchi del ROMICS. Altro importantissimo incontro quello con Martin Freeman, il primo attore ad aver ricevuto il Romics d’oro, protagonista di film –The Hobbit, Love actually, Captain America: Civil War, Black Panther – e serie tv – Sherlock, Fargo.

fonte: pagina facebook Romics Official

Tante le novità, quindi, accompagnate dagli eventi che ogni anno caratterizzano il ROMICS, come il Concorso Romics dei libri a fumetti, il Romics Cosplay Award – la competizione per i migliori cosplayer amatoriali – e il concerto finale di Cristina D’Avena, che ha cantato le colonne sonore dei più famosi cartoni animati.

Novità e tradizioni al ROMICS, il “paradiso” di tutti gli appassionati di videogiochi e comics. Apprezzata dai partecipanti la sicurezza degli edifici – costantemente sorvegliati dalle forze dell’ordine – e la qualità di stand e convention; un po’ meno il sovraffollamento e la grande affluenza da parte di chi segue gli youtubers presenti oggi alla fiera, ma è quasi estraneo a questo mondo.