Connettiti con noi

News

5 regole per arredare un locale in stile Industrial

Pubblicato

il

Vi è mai capitato di entrare per la prima volta in un locale e di sentirvi subito a vostro agio? È un po’ come un colpo di fulmine, vi girate intorno, attratti dai colori e dall’atmosfera che si respira, e vi sembra di frequentare quel posto da tutta la vita.

Succede di affezionarsi a un locale non tanto per quello che offre, ma per come è fatto, per la sua essenza, per ciò che trasmette.

Come fanno certi locali a essere più iconici di altri? Molto dipende dallo stile d’arredo scelto, un elemento chiave che aiuta a definirne il carattere, un dettaglio che non bisogna mai sottovalutare perché fa davvero la differenza.

Come scegliere lo stile d’arredo per il proprio locale

Scegliere il giusto stile d’arredo ci permette di delineare i connotati del nostro locale. Tutto dipende da noi, dal nostro modo di essere e da quello che vogliamo comunicare ai nostri clienti. Se stiamo fingendo, se scegliamo un mood che non ci appartiene, le persone lo noteranno subito, è come una melodia, se sbagliamo le note tutto stona.

Molti sono gli stili da poter scegliere, ma se amate le cose autentiche e volete far emergere il carattere genuino del vostro locale, allora non c’è dubbio su quale tipo d’arredo scegliere: lo stile Industrial.

Perché arredare un locale con lo stile Industrial

Lo stile Industrial nasce in America, precisamente a New York, negli anni ‘50 ed era un modo di arredare diverso dal solito, adottato soprattutto nei loft, dagli artisti. Queste abitazioni non erano delle vere e proprie case, ma spazi grandi e non più utilizzati, come fabbriche e uffici.

È uno stile fuori dagli schemi, amato dagli animi anticonformisti e dalle persone pratiche che non vogliono rinunciare a dare ai propri ambienti un tocco personale con arredi e soluzioni grintose. Con lo stile Industrial possiamo dar vita a un locale di carattere con pochi oggetti essenziali e funzionali, scegliendo elementi d’arredo dal design unico e originale.

5 regole per arredare un locale in stile Industrial

La caratteristica principale di questo stile è che è molto materico, ossia sono i materiali dei prodotti e delle rifiniture a dar forma e a definire l’ambiente, non tanto gli oggetti in sé.

Dobbiamo scegliere ogni materiale con cura perché lo stile Industrial può sembrare all’apparenza freddo per via del largo impiego dei metalli, specialmente il ferro, e l’uso di palette cromatiche dalle tonalità scure e marcate.

Se siamo decisi ad adottare questo stile nel nostro locale, dobbiamo seguire 5 regole fondamentali che ci permetteranno di ricreare un ambiente dinamico e inimitabile e che non passerà certamente inosservato, inoltre dobbiamo circondarci di soluzioni esclusive come quelle offerte da Design Department.

Design Department è un team appassionato, formato da project manager e artigiani, capace di lavorare su committenze grandi e piccole, per realizzare progetti con allestimenti unici in perfetto stile Industrial, fornendo soluzioni realizzate su misura per le esigenze e i gusti di ogni cliente.

1. Arredare con oggetti Vintage

Lo stile Industrial, anche se sembra prediligere un arredo freddo e distaccato, è uno stile vivo e accogliente che si anima grazie alla presenza di molti oggetti dall’aspetto vintage e dalle linee retrò. Gli elementi d’arredo Vintage conferiscono eleganza all’ambiente ma soprattutto creano un’atmosfera accogliente, intrisa di storia, dove ogni dettaglio fa la differenza.

2. Esporre i materiali e mai nasconderli

Essendo lo stile Industrial molto materico, i materiali saranno i veri e propri protagonisti del nostro locale. Si predilige per le finiture:

  • il legno, un materiale caldo, dalle mille sfumature, ottimo isolante e termoconduttore. Dona all’ambiente un atmosfera ospitale grazie al suo fascino intramontabile, inoltre è una soluzione d’arredo molto versatilità;
  • i metalli, lucenti e dalla superficie liscia, il più usato è il ferro, specialmente quello battuto, perché è elegante ma molto resistente. Inoltre regala quel tocco vintage che in un locale Industrial non guasta mai;
  • le pietre e i mattoni a vista, lasciati il più naturale possibile a decorare le pareti, ma se questa soluzione non ci piace, possiamo provare a ricreare l’effetto cemento grazie a delle particolari pitture facili da reperire;
  • la pelle o similpelle da usare come rivestimento per divani e poltrone, mentre per le sedie e i tavolini possiamo utilizzare il ferro e il legno in un mix pratico e avvolgente.

3. Preferire i colori scuri

Per quanto riguarda i colori, le palette da preferire sono formate da diverse tonalità scure e intense. Abbiamo una vasta gamma da scegliere, possiamo utilizzare questi colori da soli oppure insieme. Opteremo per:

  • colori neutri come i grigi, il tortora e guscio d’uovo;
  • le tinte fredde e lucenti dei metalli;
  • proposte cromatiche più caldi come i marroni, ma non solo legno, anche nuance profonde come quelle color cammello, arancio bruciato e mattone.

4. Lampade a sospensione e originali per luci a effetto

L’illuminazione è fondamentale in un locale perché esalta gli spazi e crea atmosfere raccolte dove è necessario. Le lampade più adatte sono quelle a sospensione, soluzioni moderne che creano uniformità e mettono in risalto le linee di qualsiasi ambiente.

5. La semplicità degli elementi d’arredo

Gli elementi d’arredo da scegliere non sono molto lavorati ma devono essere semplici e presentati nel modo più naturale possibile proprio perché sono i materiali a fare la differenza. Less is more, insomma ma con stile.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy