Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bitcoin, euro digitale e yuan digitale: uno scenario non più così fantasioso

Pubblicato

il

bitcoin

Lo scenario delle criptovalute è sempre alquanto coinvolgente per molti investitori, i quali sono molto fiduciosi in merito sul futuro degli asset digitali come Bitcoin. Difatti, considerato il miglior investimento del 2020, Bitcoin ha iniziato il 2021 in modo solido e ha raggiunto il prezzo senza precedenti di 65.000 dollari ad aprile.

Tuttavia, successivamente, anche a causa di fattori come la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti, le pressioni normative globali e le questioni ambientali, si è registrato un calo del Bitcoin. Ragione per la quale, sono i recenti avvenimenti, ad aver determinato nel mercato, una certa diffidenza nel rispetto del futuro del Bitcoin.

In ogni caso, anche quando si tratta di Bitcoin, non è da dimenticare che è quasi impossibile prevedere il futuro di un asset così volatile. Ragione per cui, è importante considerare alcuni rischi prima di scommettere tutto su una possibile ripresa.

Da diverso tempo, Bitcoin, come la più nota delle criptovalute, ha affrontato diverse restrizioni perpetrate in tutto il mondo, inoltre non esiste un organismo di regolamentazione centralizzato. Come è risaputo, questa è, al contempo una delle principali paure inerenti tutte le questioni circa il futuro del Bitcoin, ma, anche, un punto a suo favore.

Bitcoin, d’altra parte, è particolarmente apprezzato sia per l’anonimato garantito e sia per il fatto che i governi o banche centrali non possono direttamente andare ad influenzarlo. Un punto positivo, pertanto, che ha portato, poi, sempre più numerosi i membri del comitato esecutivo della Banca Centrale Europea, a porre l’accento sulla cosiddetta moneta digitale da utilizzare in vari paesi europei.

D’altra parte, la riproduzione di questo modello, è accompagnata da numerose indicazioni che, senza alcun tipo di inganno, vedono la discussione sull’euro digitale come centralità per lo sviluppo di una sempre più moderna economia. Tuttavia, seppure vi sia una base formata da un plebiscito di larga ampiezza, vi sono diverse questioni che ostacolano tali introduzioni.

Da tener conto però che la tentazione di gestire questo euro digitale attraverso un registro centralizzato, non può prescindere da una discussione in tema di riservatezza. Una questione particolarmente sentita da parte della maggioranza dei cittadini europei. Anche perciò, Bitcoin Era risulta essere sempre più indispensabile e utile.

Nel campo economico, è fondamentale essere sempre un passo avanti, anche nelle tecnologie di pagamento. Non si può, quindi, né rimanere indifferenti al successo del Bitcoin e delle altre criptovalute e, tanto meno, di rimanere impassibili di fronte all’emergere di nuove monete digitali. Di certo, per diversi esperti, che Bitcoin risultino essere al di fuori del controllo degli Stati, presenta un grave rischio per la stabilità finanziaria.

In linea generale, è quanto mai ovvio che sorge impetuosa come mai, l’urgente necessità di definire che cosa sia una moneta digitale per la banca centrale e per i paesi europei, in special modo, poi, in un momento in cui sono in corso esperimenti, in particolare in diverse nazioni del mondo per i pagamenti transfrontalieri.

In questo caleidoscopico panorama, pertanto, si va a delineare un futuro sfocato e ammantato di diverse domande alle quali, almeno fino ad ora, sono state date poche sicure risposte.

Tra questioni di riservatezza e modalità, indubbiamente, è chiaro come la luce del sole, come, per la Banca centrale cinese, l’epidemia di Covid-19 abbia fornito un nuovo incentivo per accelerare la diffusione del suo yuan digitale, evitando il contante per motivi di igiene. Questo progetto non è nuovo.

Non per nulla, le diverse istituzioni cinesi, stanno lavorando all’evoluzione della propria criptovaluta fina dal 2014. Eppure, nonostante tutto, l’annuncio avvenuto nel giugno 2019 del rilascio della valuta virtuale di Facebook, ossia Libra, è stato uno shock per tutti.

Andando a concludere, oggi come oggi sempre più progetti volti al lancio di una valuta digitale vedono coinvolti numerosi stati, progetti che, in ogni caso, prendono il loro avvio sempre puntando al Bitcoin, ossia la prima criptovaluta, e alla sua potente e innovativa tecnologia.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it