Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Fondo Perduto luglio 2022, contributi per le piscine: requisiti, importi e come richiederli

Pubblicato

il

Fondo Perduto per piscine

In arrivo nuove agevolazioni per il mondo dello sport, e in particolar modo per il settore delle piscine. Di fatto, con avviso pubblicato sul proprio sito in data 6 luglio 2022, il Dipartimento dello Sport ha reso note le modalità e i termini di presentazione delle richieste di erogazione dei nuovi contributi a fondo perduto.

Fondo perduto per le piscine

Si tratta di incentivi messi a disposizione delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche che hanno per oggetto sociale la gestione di impianti natatori. Cerchiamo di approfondire i dettagli.

Leggi anche: Contributi a Fondo Perduto per Bar e Ristoranti: requisiti, importi e come fare domanda

A chi è rivolto?

Anzitutto, la questione principale: a chi è rivolta l’agevolazione? Ebbene, possono accedere ai nuovi contributi a fondo perduto le Associazioni e le Società Sportive che alla data del 2 marzo 2022:

  • risultavano regolarmente iscritte nel Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche;
  • che siano alla data di pubblicazione del presente decreto affiliate alle Federazioni Sportive, alle Discipline Sportive o agli Enti di Promozione Sportiva;
  • e, infine, che abbiano per oggetto sociale la gestione di impianti per l’attività natatoria.

Modalità di erogazione del contributo

Per quanto riguarda, invece, le modalità di erogazione,nuovi contributi saranno assegnati ai soggetti aventi diritto nel seguente modo:

  • 25 mila euro per impianto natatorio dotato di piscina coperta e convertibile, di superficie compresa tra 150 e 249 metri quadri;
  • 40 mila euro per impianto natatorio dotato di piscina coperta e convertibile, di superficie compresa tra 250 e 399 metri quadri;
  • 60 mila euro per impianto natatorio dotato di piscina coperta e convertibile, di superficie superiore a 399 metri quadri;
  • 60 mila euro per impianto natatorio dotato di piscina scoperta;
  • è assegnato un ulteriore contributo pari al 50% di quanto già previsto ai soggetti detentori di più di un impianto natatorio, dotati di vasca coperta non inferiore a 250 metri quadrati e ubicati in più sedi o località diverse;
  • alle Associazioni e Società Sportive che abbiano atleti tesserati in discipline olimpiche aventi come base lo sport del nuoto e l’utilizzo delle piscine, viene riconosciuto un ulteriore contributo. Per essere ammessi all’assegnazione del contributo, gli atleti sopra citati devono aver partecipato ad una delle seguenti manifestazioni: Giochi Olimpici, Giochi Paralimpici, Campionati del Mondo e Campionati Italiani Giovanili o Assoluti svoltisi nel periodo intercorrente tra il 1 gennaio 2020 e la data di emanazione del presente decreto.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy