Home News Cronaca Più sicurezza sui luoghi di lavoro, al via il bando ISI INAIL...

Più sicurezza sui luoghi di lavoro, al via il bando ISI INAIL 2017

CONDIVIDI

L’INAIL ha dato il via ufficiale alla procedura relativa al bando per l’assegnazione di 249 milioni di euro, sotto forma di incentivi a fondo perduto, che vengono erogati in favore di imprese che investono per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Le adesioni a quello che è denominato bando ISI 2017 potranno essere presentate fino alla data del 31 maggio 2018 alle ore 18:00 e fanno parte di una misura di sostegno che l’istituto INAIL mette in campo dal 2010.

 

In questi 8 anni sono circa 1.8 miliardi di euro l’importo complessivo dei contributi a fondo perduto stanziati, e le novità principali dell’ottava edizione sono l’inserimento del comparto agricolo e la partecipazione al bando anche degli Enti del terzo settore, che potranno ottenere finanziamenti per interventi di riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi. Com’è possibile vedere dai numeri, questo bando inail è una delle misure che vengono a messe a disposizione delle aziende a livello nazionale, con quest’ultime che potranno contare anche sulla preziosa consulenza degli esperti di Contributi PMI, che forniranno tutto il supporto passo a passo per la partecipazione ai vari bandi disponibili. Un bando che si concentra su aspetti importanti per le aziende, come la salute e lo stato di sicurezza dei lavoratori, ma che va ad ampliare il target classico delle precedenti edizioni a tutte quelle imprese, anche agricole, che vogliono mettere in campo significativi passi in avanti dal punto di vista tecnologico e migliorare il rendimento e la produttività.

 

I fondi messi a disposizione sono suddivisi in cinque assi, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia degli interventi proposti dai partecipanti: in prima battuta abbiamo i progetti d’investimento e finalizzati all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (100 milioni di euro), progetti relativi alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (circa 44 milioni di euro), bonifiche da amianto (60 milioni di euro), progetti per micro e piccole aziende operanti nei settori legno e ceramica (10 milioni di euro), progetti per le aziende che operano nel settore della produzione agricola primaria di prodotti agricoli (35 milioni di euro). Si tratta di contributi che vengono erogati sotto forma di conto capitale e variano in base all’asse di finanziamento.

 

La prima fase del bando ISI 2017 si concluderà alle ore 18:00 del 31 maggio 2018, e la procedura di accesso avverrà, come per le precedenti edizioni, attraverso una presentazione digitale direttamente sul sito INAIL. La seconda fase prevede l’invio della domanda online, mentre la terza servirà per la conferma della domanda online attraverso l’invio della documentazione a completamento. La procedura relativa al bando sarà accompagnata anche da una campagna valoriale #storiediprevenzione, che utilizzerà i social media ponendo l’attenzione sulle storie di imprenditori che si sono contraddistinti nell’ambito della prevenzione, soprattutto grazie ai contributi erogati proprio da INAIL negli scorsi anni. Una dimostrazione pratica di cosa vuol dire credere nel valore della prevenzione al fine di tutelare la salute dei lavoratori, ma anche per garantire una migliore produttività alla propria azienda.

CONDIVIDI
CONDIVIDI