Home Eventi Roma Oggi Flamenco all’aeroporto di Fiumicino. ADR promuove la Danza spagnola

Flamenco all’aeroporto di Fiumicino. ADR promuove la Danza spagnola

Oggi, 16 Gennaio 2019, al Terminal 3 di Fiumicino, a catturare l’attenzione dei passeggeri ed operatori aeroportuali: il Flamenco, protagonista d’eccezione questa mattina all’aeroporto della Capitale.

Su iniziativa di Aeroporti di Roma, nell’ambito della partnership con Fondazione Musica per Roma, si è esibito il ballerino Cristian Martin Cano in prossimità dell’Uomo di Vitruvio, l’opera simbolo del Maestro Mario Ceroli. Per una mattina la hall del Terminal è stata la vetrina del Festival di danza spagnola e flamenco, organizzato dalla Fondazione Musica per Roma con la direzione artistica di Roger Salas e la consulenza di David Lopez, in corso fino al 20 gennaio all’Auditorium Parco della Musica. Con l’edizione del 2019 del Festival ha preso il via anche l’ambizioso progetto di dedicare una serata ai giovani talenti – coreografe e coreografi, ballerine e musicisti under 34 – che infondono sangue nuovo nel corpo di questa grande forma d’arte. 

Una manifestazione, con il sostegno del Ministero della Cultura spagnolo e dell’Ambasciata di Spagna a Roma, che mostra la sfaccettata attualità della danza spagnola sperimentale e del flamenco in tutte le sue varianti, e con in scena, tra gli altri, alcuni dei più interessanti giovani talenti, coreografi e danzatori emergenti, del nuovo ballet flamenco. A Roma andrà inoltre in scena la prima assoluta della nuova avventura condivisa di due straordinarie figure del mondo flamenco: la bailaora e coreografa sivigliana Belén Maya e la cantaora catalana Maite Martín; la chitarrista Antonia Jiménez e il suo ensemble offriranno un concerto unico, mentre un ciclo di titoli storici e moderni del cinema spagnolo presenterà una panoramica del balletto flamenco e della sua evoluzione e costituirà l’occasione di vedere sullo schermo miti quali Antonio Ruiz Soler (El gran Antonio), Carmen Amaya e Antonio Gades.

Uno dei protagonisti del Festival, per l’appunto, sarà Cristian Martín Cano (uno dei talenti più promettenti della nuova generazione), in tenuta rigorosamente nera e con le nacchere. Colui che oggi ha mostrato ai viaggiatori, in partenza e in arrivo a Fiumicino, tutta la sua maestria nella danza, catalizzando curiosità e tante riprese con i telefonini.