Home Comunicati stampa Cisterna di Latina, assegnato nuovo locale per il banco alimentare

Cisterna di Latina, assegnato nuovo locale per il banco alimentare

AFFIDATO ALL’ISTITUTO PER LA FAMIGLIA L’IMMOBILE IN VIA OBERDAN PER LO STOCCAGGIO E DISTRIBUZIONE DEGLI ALIMENTI ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE

Oltre 6 tonnellate di alimenti sono quelli raccolti nella trascorsa Giornata Nazionale della Colletta Alimentare coordinata nei comuni di Cisterna e di Cori dall’Istituto per la Famiglia sez. 405 ONLUS, le associazioni di volontariato, le Caritas parrocchiali e i circa 70 studenti del Campus dei Licei Ramadù.

Un risultato davvero importante che supera del 30% quanto raccolto nel 2017.

Tutto il raccolto è andato a integrare ciò che la Fondazione Banco Alimentare recupera quotidianamente, combattendo lo spreco di cibo, e distribuisce tra i suoi referenti territoriali, tra cui l’Istituto per la Famiglia sez. 405 ONLUS, con sede in Cisterna di Latina.

L’associazione, presieduta da Mario Rosmelli, ha stipulato una convenzione con il Servizio Welfare del Comune di Cisterna di Latina per la distribuzione di beni alimentari e di prima necessità ad un elenco di 102 famiglie bisognose.

Affinché tutti i prodotti raccolti o donati possano essere adeguatamente conservati e successivamente distribuiti in modo agevole e funzionale, con atto di deliberazione, il Commissario prefettizio ha affidato in via temporanea un immobile comunale sito in via Oberdan n.6.

Si tratta dell’ex casa per il custode della vicina scuola media Alfonso Volpi, attualmente non utilizzata e che invece da questa settimana potrà svolgere una importante funzione sociale andando a scongiurare lo sfratto del servizio in seguito alla scadenza del contratto di fitto nei locali dell’ATER siti nel quartiere San Valentino.

Una soluzione importante ma temporanea, fino alle prossime elezioni, quando alla nuova amministrazione spetterà di decidere quale dovrà essere la sede per il servizio prestato dall’associazione.