Home News Cronaca Latina, incendio di via Geminiani: mamma e figlia di 9 anni in...

Latina, incendio di via Geminiani: mamma e figlia di 9 anni in codice rosso. Intossicati anche altri bambini

Sono due i feriti più gravi tra quelli dell’incendio di questa notte in via Geminiani, a Latina.

Mamma e figlioletta di 9 anni, infatti, sarebbero rimaste gravemente intossicate a causa dell’elevata quantità di monossido di carbonio inalato.

Già da questa notte, la piccola e la sua mamma sono state trasportate d’urgenza in codice rosso presso il pronto soccorso del Santa Maria Goretti.

Ma la stima dei feriti non finisce qui, perché anche altri bambini e qualche adulto, se pur meno gravi, sono finiti in ospedale per intossicazione.

I danni dell’incendio

Oltre a danni di tipo fisico, l’incendio di questa notte ha provocato anche un ingente danno di tipo economico a tutte le famiglie residenti nella palazzina di via Geminiani.

Non è ancora possibile fare una stima precisa, ma di certo si tratta di diverse migliaia di euro, tra auto e altri oggetti contenuti all’interno dei box della palazzina.

Come ha avuto inizio

Le cause dell’incendio sono ancora al vaglio delle autorità. Alcuni testimoni hanno però raccontato di aver sentito delle esplosioni provenienti dai garage poco dopo la mezzanotte.

Alcuni residenti si sono precipitati nei box per tentare di salvare le proprie auto, per altri invece è stato impossibile in quanto dai garage si erano già alzate delle alte fiamme e un’alta colonna di fumo nero e denso.

Il fumo, salendo dai garage, aveva poi iniziato ad invadere gli appartamenti del pian terreno.

Sul posto i primi ad intervenire sono stati gli agenti della squadra volante, che erano in servizio nelle vicinanze di via Geminiani.

I poliziotti, rendendosi conto dell’elevato pericolo, hanno fatto evacuare l’intera palazzina. Purtroppo però il fumo aveva già invaso anche la rampa delle scale, così da intossicare adulti e bambini.

Sul posto sono poi intervenuti rapidamente i vigili del fuoco e diverse ambulanze del 118.