Connettiti con noi

Life style

10 cose da sapere prima di visitare il Vaticano

Pubblicato

il

Scale. della Cappella Sistina in Vaticanojpg

Che tu sia religioso o meno, non puoi negare che una visita alla Città del Vaticano mentre sei a Roma vale il tuo tempo. La splendida architettura e l’arte dei musei vaticani dovrebbero essere in cima alla tua lista di cose da fare a Roma. E in questo articolo imparerai tutto ciò che devi sapere prima di visitare la Città del Vaticano.

Continua a leggere per scoprire le 10 cose da sapere prima di visitare il Vaticano.

1. Come raggiungere la Città del Vaticano?

La città del Vaticano è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici: treno, metropolitana o autobus. Se decidi di andare in treno, la stazione di cui devi scendere è San Pietro, Piazza San Pietro si trova a 10 minuti a piedi dalla stazione dei treni.

Se ti sei accorto di esserti portato dietro un bagaglio troppo ingombrante ti consigliamo di affidarti al servizio di deposito bagagli Stazione Termini di Stasher. Hai anche la possibilità di prendere un taxi o semplicemente di fare una passeggiata se ti trovi nelle vicinanze.

2. Codice di abbigliamento vaticano

C’è un codice di abbigliamento particolare che devi seguire quando visiti il ​​Vaticano. Dovresti evitare di indossare abiti rivelatori, come gonne corte, vestiti e pantaloncini.

Dovresti anche avere le spalle coperte, quindi è consigliabile portare una sciarpa per coprire se indossi abiti estivi rivelatori. Quando si tratta di calzature, indossare i sandali va bene, ma indossare le infradito è considerato troppo informale e casual per entrare in Vaticano indossandole.

Se hai un cappello, dovresti rimuoverlo quando entri negli edifici in Vaticano. Non sono ammessi alimenti e utensili in metallo (forbici e coltelli).

3. Qual è il momento migliore della giornata per visitare il Vaticano?

Il momento migliore consigliato per visitare il Vaticano è la mattina molto presto o dopo le 16:00. Le file fuori dai Musei Vaticani iniziano a formarsi già alle 7:30, anche se il museo apre alle 9:00. Quindi consigliamo di venire lì la mattina presto, se possibile.

Di solito ci sono più visitatori ai Musei Vaticani durante la mattina, quindi ti consigliamo di visitare prima la cappella. Se decidi di andare nel pomeriggio, tieni presente che il museo chiude alle 18:00 e assicurati di avere abbastanza tempo per la tua visita.

Se è possibile visitate il Vaticano tra martedì e venerdì, in questo modo eviterai la folla nel fine settimana. Inoltre, altri musei di Roma sono chiusi il lunedì, quindi i visitatori affollano i Musei Vaticani, che sono aperti.

  1. Vai piano e tieni il ritmo

I musei in Vaticano necessitano almeno tre ore in totale per essere visitati, con oltre 7 chilometri di gallerie d’arte. Tieni presente che dovresti dedicare abbastanza tempo per vedere le vaste collezioni d’arte e i monumenti della Città del Vaticano.

Consulta la mappa dei musei per sapere dove vuoi trascorrere più tempo durante la tua visita. Consigliamo inoltre di dedicare un’intera giornata alla visita del Vaticano in modo da poter vivere un’esperienza completa.

6. Cosa non devo perdere in Vaticano?

La scala a spirale – la scala a chiocciola è diventata una delle cose più fotografate dei Musei Vaticani, e meritatamente. La scala è composta da due scale che prendono la forma di una doppia elica – come il DNA.

La trasfigurazione di Raffaele – capolavoro di Raffaello, la Trasfigurazione raffigura storie del Vangelo di Matteo, mostrando la storia del duello tra la natura umana e quella divina di Gesù Cristo.

La sala degli arazzi – impossibile perdersi la Sala degli Arazzi, o la Galleria degli Arazzi, mentre si visitano i Musei Vaticani. Dato che devi attraversarlo per arrivare alla Cappella Sistina.

La galleria delle Carte Geografiche –  dopo aver attraversato la sala degli arazzi, si passa davanti alla Galleria delle Carte Geografiche. Inevitabile notare il soffitto della galleria Mappe. Oltre alla Cappella Sistina di Michelangelo, è uno dei soffitti più fotografati in un museo.

Il cortile della Pigna – Il Cortile della Pigna prende il nome da una pigna alta quasi 4 metri situata ad una sua estremità. L’enorme pigna in bronzo è stata originariamente trovata nell’area vicino al Pantheon a Roma e si dice risalga al I secolo a.C.

6. Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono composti da più musei e il tuo biglietto acquistato ti fa entrare in tutti. Inoltre, la Cappella Sistina si trova all’interno del museo, quindi il tuo biglietto include anche l’ingresso alla cappella.

Se vuoi evitare lunghe file e scivolare tra la folla, l’acquisto di un biglietto saltafila per i Musei Vaticani è qualcosa che vale prevedere.

I Musei Vaticani non sono aperti la domenica, fatta eccezione per l’ultima domenica del mese. In questa giornata l’ingresso ai Musei Vaticani è gratuito e la biglietteria chiude alle 12:30

Ti consigliamo di trascorrere più tempo possibile all’interno, indipendentemente da quando arrivi

7. Cappella Sistina

Nessuna visita alla Città del Vaticano sarebbe completa senza visitare la Cappella Sistina. Spesso è la vera ragione per cui le persone decidono di visitare i Musei Vaticani, la Cappella Sistina si trova proprio alla fine di essi. Quindi non ti perderai sicuramente questa ciliegina sulla torta della tua visita ai Musei Vaticani.

Se hai prenotato una visita guidata del museo, la tua guida ti darà una spiegazione del sito prima di entrare. Questo perché devi stare in silenzio mentre sei nella cappella.

Una volta all’interno della Cappella Sistina, assicurati di immergerti in tutti i capolavori più famosi del mondo e prenditi il ​​tuo tempo per guardarti intorno.

8. Visitare la Basilica di San Pietro

Visitare la Basilica di San Pietro è gratuito, anche se dovrai attraversare grandi folle e aspettare in lunghe file per entrare nella basilica. Ecco perché consigliamo di prenotare una Visita guidata della Basilica di San Pietro e salire sulla Cupola di San Pietro. In questo modo ti assicurerai di avere abbastanza tempo per visitare correttamente il sito e conoscere un po’ la sua storia lungo il percorso.

9. Visita alla Cupola di San Pietro

Una delle cose che devi assolutamente vedere, mentre sei in Vaticano, è la Cupola di San Pietro. Una volta che sarai lassù, ti si rivelerà una vista davvero mozzafiato di Roma.

Se decidi di visitare la Cupola di San Pietro dovrai pagare un biglietto d’ingresso, a differenza del solo ingresso alla Basilica, che è gratuito. Il biglietto d’ingresso alla Cupola di San Pietro è di 10 euro se si decide di prendere l’ascensore e camminare solo un po’ meno della metà. Se sei determinato a percorrere 551 gradini oltre agli ultimi 320, pagherai il biglietto d’ingresso di 8 euro.

10. Udienza papale

L’ udienza papale è un’occasione per i visitatori del Vaticano di vedere il Papa e ricevere la sua benedizione. Si tiene il mercoledì, quando il Papa è in Vaticano. L’Udienza papale consiste in letture e piccole lezioni predicate dal Papa, si tengono generalmente in italiano, ma anche in inglese e in molte altre lingue.

L’Udienza con il Papa si conclude con una preghiera comune in latino.

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy