Connettiti con noi

Life style

Ansia e stress da rientro dalle vacanze: ecco i rimedi

Pubblicato

il

stress da rientro dalle vacanze

Si sa, il ritorno dalle vacanze è sempre abbastanza traumatico. Riprendere i consueti, frenetici ritmi lavorativi e di studio non è certamente un gioco da ragazzi, almeno non subito. La settimana lavorativa è lunga, e se il lunedì arriva in un battibaleno, non si può dire lo stesso del venerdì. Quest’ultimo infatti appare sempre lontanissimo. A volte la ripresa degli impegni può sembrare pesante e favorire l’insorgere di un senso di pesantezza e di stress, che si tramuta in malessere generale. E spesso quello che è un malessere psicologico viene somatizzato e trasformato in malessere fisico. A chi non è mai capitato di soffrire, specialmente nel weekend, di fastidiosi dolori, siano essi di tipo muscolare o più frequentemente cefalee? 

Rimedi per la cefalea da rientro 

Proprio nei giorni in cui si sperava di riposare e magari di rilassarsi con una bella gita fuori porta, ecco che la cefalea fa il suo trionfale ingresso. Inizialmente si insinua leggera per poi intensificarsi nel corso della giornata, non lasciando scampo ai poveri malcapitati. Proprio quando si potevano allentare un po’ i ritmi, infatti, ecco che il corpo ci fa “scontare” quanto fatto. E ci presenta il conto sotto forma di dolori.

Cosa fare? È noto che un dolore di questo tipo può diventare anche invalidante, pertanto, se i rimedi naturali non hanno sortito alcun effetto è necessario passare a medicinali assolutamente efficaci come, ad esempio la tachipirina in compresse. 

Ansia da rientro

Per cercare di alleviare i disturbi legati al rientro occorre cercare di “introdursi” all’autunno in maniera graduale. Bisogna pianificare i propri impegni, evitando di caricarsi almeno all’inizio. Gli esperti, poi, consigliano di cercare di capire se ci sono delle insoddisfazioni nella nostra vita. Settembre è il mese delle ripartenze. Quale momento migliore per fare il punto e cercare soluzioni a ciò che non va?

Si possono pianificare nuovi obiettivi, perché avere un desiderio nuovo da realizzare scaccia la tristezza del rientro. E di conseguenza il malessere e il mal di testa. 

Nel contempo, cerchiamo di mantenere alcune piccole abitudini piacevoli acquisite con le vacanze, ci hanno dato benessere. E, se possibile, regaliamoci delle gite, dei giorni fuori porta o delle pause che ci consentano di ricaricare le pile quando necessario. Ogni volta che si sente acuta la nostalgia, visualizziamo pure con la mente i luoghi più belli delle nostre vacanze. Ma facciamolo con gioia, mai con tristezza: sarà un modo per risollevarci il morale. Dobbiamo pensare che ci torneremo o che andremo a fare nuove vacanze in altri posti. La motivazione sarà un ottimo per scacciare il malessere. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy