Connettiti con noi

Life style

Btp 2037: un buon investimento?

Pubblicato

il

Btp 2037

I BTP sono i Buoni del Tesoro Poliennali, cioè obbligazioni a medio-lungo termine che vengono emesse da parte del Dipartimento del Tesoro. Piacciono perché garantiscono degli incassi predeterminati e regolari.

Oggi però molte persone hanno dei dubbi sull’investire o meno nei Btp per due motivi. Da una parte ci sono i tassi di interesse davvero bassi, dall’altra le quotazioni sono piuttosto elevate.

Molte persone oggi la considerano una scelta davvero rischiosa. In questo articolo cerchiamo di approfondire meglio quali sono i problemi di investire nei BTP, quali sono i rischi legati agli investimenti a lunga scadenza e le previsioni per il futuro.

Cosa sono i Btp

Btp è l’acronimo di Buoni del Tesoro Poliennali. Si tratta di titoli di debito emessi dal Dipartimento del Tesoro con una cedola fissa da pagare ogni si mesi. La scadenza può essere a 3 anni così come a 50 anni, questi sono i limiti minimi e massimi.

Il procedimento utilizzato per l’acquisto è noto come asta marginale e si svolge due volte al mese. Prima di ogni asta viene annunciato dal Tesoro quali sono i quantitativi emessi e in base all’offerta e la domanda durante l’asta viene stabilito il prezzo per emettere il BTP.

Quali sono i principali problemi dei Btp

I Btp offrono dei rendimenti davvero bassissimi, specialmente quando si sceglie di investire nel medio termine.

Solo i Btp con lunga scadenza offrono dei rendimenti che secondo alcune persone possono valere la pena, specialmente grazie alla contrazione delle settimane passate che ha portato a rendimenti a rialzo.

Tuttavia un investimento a lunga scadenza deve essere valutato molto attentamente perché non sempre può essere considerato sicuro e anzi, addirittura può mettere a rischio il patrimonio di una persona.

Anche se a lungo termine i rendimenti sono superiori, restano pur sempre bassi se paragoniamo i Btp ad altri strumenti di investimento. Inoltre vendendo i Btp prima della loro scadenza è necessario farlo a un prezzo più basso.

Scopri di più leggendo l’approfondimento su blowingpost.it, entra nella sezione economia troverai molti contenuti interessanti e suggerimenti per i tuoi investimenti.

I Btp 2037 convengono o no?

I Btp 2037 in questo momento hanno una quota 116, cioè l’area di minimo che viene registrata da giugno 2015 a oggi. Il livello di prezzo quindi è significativo.

Se il supporto cede però ci sarebbe anche un importante crollo  portando velocemente alla parità. Per questo motivo è difficile capire se investire bei Btp 2037 è davvero vantaggioso oppure no.

Molto dipende ovviamente da qual è la propensione al rischio dell’investitore e se ha o meno tra le mani una buona strategia da adottare.

Un investitore amante del rischio può decidere di puntare tutta tenuta attuale in area 116. Se guardiamo infatti a ciò che è accaduto sette anni fa, nonostante tutti si aspettavano un nuovo crollo, ci fu una ripartenza delle quotazioni davvero interessante e infatti i Btp 2037 raggiunsero i massimi in area 140. 

Quali sono le previsioni per il futuro

Il futuro dei Btp 2037 è appunto incerto ed è difficile capire se si tratta o meno di un buon investimento. Ragionando a livello logico riteniamo che le possibilità che si verifichino le stesse circostanze del 2016 sono davvero poche.

Bisogna poi tenere in considerazione tutti i fattori che influenzano i Btp a lunga scadenza. Per esempio sappiamo che la politica monetaria espansiva è in conclusione. Inoltre influisce il fatto che i titoli di debito pubblico vengono acquistati dalla Banca Centrale Europea. Sappiamo bene come l’inflazione riesce a condizionare le quotazioni di tutte le obbligazioni a lunga scadenza.

Per questo motivo chi decide di investire sul rialzo del Btp 2037 deve farlo sempre nel breve periodo. Una buona idea per investire in questo mercato può essere di vendere per prezzi superiori e poi comprare successivamente a prezzi inferiori.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy