Connettiti con noi

Life style

Come Bitcoin è passato dalla valuta dei cowboy al luogo comune

Pubblicato

il

Bitcoin e criptovalute

Sono finiti i giorni in cui la parola Bitcoin evocava immagini di acquisto illecito di droghe sui mercati del dark web: le percezioni sono cambiate.

Le case sono state messe in vendita con un prezzo in Bitcoin e con i rivenditori che implementano sistemi di pagamento che consentono transazioni Bitcoin, attrezzatura fai-da-te, fast food e caffè possono essere acquistati con la valuta digitale in alcune parti del mondo.

Ora sarebbe difficile trovare qualcuno che non abbia sentito parlare di Bitcoin, anche se potrebbe essere più difficile trovare un volontario disponibile che possa spiegare come funziona la tecnologia blockchain su cui è costruita la criptovaluta.

Il percorso della criptovaluta dalla sua nascita ad oggi

Molto è cambiato dai suoi inizi nel 2009, quando una moneta valeva meno di 1 €: questa settimana ha raggiunto nuovi record superando la barriera dei 50.000 $ (41.529 €).

2009 – Lancio di Bitcoin

Il creatore della criptovaluta, SatoshiNakamoto, ha rilasciato il software di Bitcoin nel gennaio 2009. Dopo la pubblicazione, i minatori di Bitcoin hanno avviato la rete generando Bitcoin e confermando le transazioni per la prima volta.Ad oggi, nessuno sa se dietro lo pseudonimo ci sia un individuo o un gruppo. In un white paper del 2008, Nakamoto ha definito Bitcoin “una versione peer-to-peer del contante elettronico” e ha definito le sue caratteristiche di base come le transazioni e la privacy.

Bitcoin è stato progettato in base al principio che potrebbe essere utilizzato in modo anonimo e sicuro, con transazioni verificate e registrate in un libro mastro distribuito pubblicamente chiamato blockchain.

2011 – Bitcoin assorbito dai mercati darknet

Il mercato darknetSilk Road, un mercato nero online meglio conosciuto come piattaforma per la vendita di droghe illegali, è stato lanciato nel 2011 con Bitcoin come opzione di pagamento. Mentre l’FBI ha chiuso Silk Road nel 2013, sequestrando il suo Bitcoin, altri mercati darknet hanno preso il sopravvento usando Bitcoin come valuta.

Mentre l’uso di Bitcoin su Silk Road è stato ciò che ha fatto notizia, lo stesso anno sono stati stabiliti anche pagamenti legittimi di Bitcoin. BitPay, un fornitore di servizi che offre l’elaborazione dei pagamenti per i commercianti, è stato lanciato a maggio e ha registrato oltre 1.100 commercianti in un anno.

Se vuoi sapere di più sulla storia del Bitcoin, ti consigliamo di seguire il visita questo sito web

2013 – Primi bancomat Bitcoin

La capitale slovacca, Bratislava, è stata una delle prime città a vedere un bancomat Bitcoin installato dopo che il primo è stato installato a Vancouver, in Canada, nell’ottobre 2013. Ora ce ne sono più di 3,5 milioni in tutto il mondo.

2017/2018 – Il prezzo del bitcoin aumenta … e poi crolla

Per molti, il 2017 è stato l’anno in cui Bitcoin è apparso sul loro radar. I token avevano raggiunto il massimo storico di $ 19.700 (€ 16.236) alla fine dell’anno in mezzo a una frenesia dei media. Il suo prezzo impennato significava anche un maggiore interesse istituzionale, con governi e investitori che prendevano nota e le valute digitali per competere con Bitcoin in fase di sviluppo. La narrativa di Bitcoin è stata rafforzata tra i rapporti sulla stampa di denaro da parte delle banche centrali: una delle caratteristiche chiave della criptovaluta è che è limitata a esattamente 21 milioni di monete e non una in più di quella che può essere estratta.

Ma poi, i prezzi di Bitcoin sono crollati attraverso una serie di crolli nel 2018, scendendo di nuovo a $ 3.700 (€ 3.048) entro la fine dell’anno, segnando uno degli esempi più evidenti delle oscillazioni di prezzo imprevedibili del marchio della valuta digitale.

2021 – Tesla acquista Bitcoin ma gli ambientalisti denunciano la fame di potere

Avanti veloce fino a febbraio 2021 e Bitcoin ha quasi raggiunto il massimo record di $ 50.000 (€ 41.529) grazie in gran parte a Tesla che ha annunciato di aver acquistato $ 1,5 miliardi di denaro virtuale. Più tardi, nello stesso mese, ha raggiunto livelli record.

Come si può leggere daBitcoin: è solo un gioco o una cosa seria? (money.it), mentre molti cantano le lodi di Bitcoin, oltre a raccoglierne i benefici, il suo profilo accresciuto e l’attenzione che ne deriva hanno visto la sua etica messa in discussione. Qualunque sia il destino della valuta digitale, i devoti “HODL” – gergo nella comunità per detenere la criptovaluta piuttosto che venderla – credendo che non importa quale sia il crollo, Bitcoin risorgerà.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy