Connettiti con noi

Life style

Fare uno sgombero

Pubblicato

il

sgomberi e traslochi

Lo sgombero di un’abitazione si divide in quello che avviene in modo totale, quindi un trasloco o uno svuotamento totale, dove non rima nulla, nemmeno i lampadari, e poi c’è quello per recuperare spazio.

In entrambi i casi è possibile rivolgersi a dei professionisti, che poi è la soluzione migliore. Quando si ha intenzione di sgombrare totalmente una soffitta o una cantina, contattando un professionista, lui andrà a prelevare tutto quello che c’è e si occuperà poi dello smaltimento e del trasporto.

Tuttavia potete anche fare lo sgombero da soli e poi chiedere un eventuale trasporto per lo smaltimentopagando molto poco e avendo un recupero di spazio calpestabile.

Tempo di grandi pulizie

Cosa centra fare grandi pulizie con uno sgombero? In realtà il problema principale di cui soffriamo è quello di avere sempre tante cose in casa, oggetti, elettrodomestici, pezzi danneggiato o elettrodomestici non funzionanti, che accantoniamo da qualche parte. Vogliamo poi parlare dell’abbigliamento? Meglio di no! Siamo accumulatori. Sicuramente perfino voi avere dei capi di abbigliamento ancora con il cartellino attaccato e che non usate aspettando un evento particolare. Giocattoli, scatole, libri e chissà quanta altra “roba” che non si ha mai il coraggio di gettare.

Sapete che però queste sono delle merci domestiche che occupano spazio, prendono polvere, provocano un aumento dei batteri e di microrganismi patogeni, aumentano l’umidità in casa e creano muffe? Ora lo sapete e magari vi date una spiegazione delle tante sporcizie che ci sono in casa proprio a causa di queste merci dimenticate di qua e di là.

Le famiglie che hanno poi bambini o adolescenti hanno in casa tante di quelle cose inutili, che sono superficiali e colorate, che vengono poi rotte o abbandonate in qualche scatolo. In America, almeno una volta all’anno, proprio perché sono a conoscenza di essere un popolo consumistico, decidono di fare spazio e quindi effettuano le famose pulizie di primavera.

In Italia questo “buon costume” non c’è e quindi abbiamo tante cose che non usiamo e che rischiano poi di diventare ingombranti e problematiche. A questo punto che ne pensate di Fare uno sgombero.

Almeno di iniziare a farlo. La cosa migliore è iniziare dalle camere che “vivete” quotidianamente. Per esempio la cucina, salotto e tutte le altre. Qui si fa una prima selezione di quello che non usate e si può gettare. Poi si passa alle cantine e soffitte.

Procedi in modo da avere un “piano”

Si deve procedere con un piano. Pensare a fare una pulizia degli ambienti potrebbe risultare difficile, specialmente se non avete gli “attrezzi” giusti. Armatevi quindi di bustoni, magari che sono divisi in base ai materiali che andrete a gettare e scatoloni.

Iniziate poi sempre con la volontà di buttare via quello che non si usa. Le scatole si possono riempire di oggetti da donare agli altri. Insomma è necessario che abbiate un piano di azione altrimenti vi ritroverete a fare un lavoro che non è completo. Il risultato sarebbe quello di aver perso tempo, non aver sgombrato in modo esatto gli ambienti e di stancarvi.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy