Connettiti con noi

Life style

Mappa del piede

Pubblicato

il

Mappa del piede

Il piede è una delle parti più sensibili del corpo che proteggiamo con le scarpe e altre tipologie di calzature perché la palma è ricca di terminazioni nervose, muscoli sensibili e poi c’è un grande afflusso di sangue. Purtroppo non diamo mai tanta attenzione alla cura dei piedi, ma è grazie a loro che abbiamo una buona postura, riusciamo a camminare in modo adeguato poi si curano anche molte patologie.

Oggi la medicina e la scienza ha studiato profondamente questa “medicina alternativa naturale”. In Oriente e perfino nelle popolazioni africane e del Sud Europa, hanno da sempre usato i massaggi ai piedi per curare alcuni malesseri. Ci sono delle malattie e patologie che possono essere scoperte grazie al sostegno da parte dei punti di pressione.

Quello che in passato era considerata una disciplina quasi magica, ha oggi un concetto scientifico e medico che sta facendo cambiare idea a tante persone. La riflessologia plantare, perché la cura dei piedi si chiama in questo modo, ha una Mappa del piede dove ci sono dei punti di pressione da stimolare con alcuni movimenti che consentono di avere dei benefici.

Un esempio può essere quello dei gonfiori alle gambe. Gli arti inferiori si possono gonfiare a causa di una pessima circolazione con un ristagno di liquidi. I massaggi migliori, per aiutare a diminuire questi ristagni, partono direttamente dai piedi e qui già si inizia ad usare la riflessologia plantare.

Riflessologia plantare, ci sono dei benefici?

Facciamo una breve lista per avere dei chiarimenti sui benefici medici e fisici che riguardano la riflessologia plantare, in base agli studi che sono stati eseguiti e che hanno dimostrato la sua efficacia. Si ha un miglioramento dell’attività cardiaca oltre che dell’umore. Equilibra la produzione ormonale. Oltre a questo c’è un metabolismo che torna attivo e si calma lo stato di tensione e agitazione.

Dunque è palese che i massaggi ai piedi, fatti da veri esperti in riflessologia plantare, portano a dei risultati validi. Un pensierino per qualche seduta, si dovrebbe sempre fare.

Ogni zona del piede corrisponde a organi e parti del corpo

La mappa dei piedi è in grado di dare perfino uno storico delle malattie che si sono avute. Per esempio da qui si possono vedere malattie del cuore, problemi cardiaci, valutare dei fastidi mestruali e questo sono solo alcuni dei problemi che diventano evidenti. Solo che è necessario avere dei validi professionisti, studiosi e medici altamente specializzati. i moderni grafici hanno potuto appurare, con una certa esattezza, quali sono i punti riflessi, cioè quelli dove si devono spingere e stimolare con la giusta pressione. Oggi sono milioni i pazienti che hanno avuto delle corrispondenze positive.

Occorre però fare una precisazione. Ogni parte del piede ha un’appartenenza a organi interni o a muscoli. Per esempio, quando si preme la parte esterna della palma, qui si stimolano il fegato oppure la cistifellea. Andando nella parte del calcagno si parla dei genitali e in modo particolare, nelle donne, delle ovaie. Infatti è comune che coloro che soffrono di dolori mestruali hanno dei gonfiori o dei fastidi proprio in questa parte del piede.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy