Connettiti con noi

Life style

Opzione Donna 2022, a chi spetta, importo e come richiederla: requisiti, domanda e info utili pensione

Pubblicato

il

donna

Opzione Donna 2022: che cos’è e come funziona. Si tratta di una manovra che consente di andare in pensione prima, confermata anche per il 2022. Nel seguente articolo vi illustriamo tutto ciò che c’è da sapere al riguardo.

Opzione Donna: requisiti

Erogata dalla Legge di Bilancio 2022, questa opzione è riservata alle lavoratrici dipendenti e autonome in possesso dei seguenti requisiti:

  • Aver compiuto 58 anni (lavoratrice dipendente);
  • Aver compiuto 59 anni (lavoratrice autonoma);
  • Le lavoratrici dipendenti devono aver cessato il rapporto di lavoro;
  • Aver versato almeno 35 anni di contributi.

Ciò significa che, idealmente, le donne che possono sfruttare questa opzione sono le lavoratrici dipendente nate nel 1963 e le lavoratrici autonome nate nel 1962. Per accedere a questa opzione le lavoratrici devono optare per il sistema di calcolo contributivo della pensione accettando una penalizzazione, perciò, sull’assegno.

Come fare la domanda

Come fare per inviare la domanda a Opzione Donna? E’ presto detto: si può fare solo per via telematica tramite tre opzioni:

  • il portale online dell’INPS;
  • gli Istituti di Patronato;
  • il Contact Center integrato dell’Istituto, (numero gratuito da rete fissa: 803 164, o a pagamento da rete mobile al 06 164 164).

Leggi anche: No Fly Zone sull’Ucraina: cos’è, cosa significa e quali sono i rischi

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy