Connettiti con noi

Life style

Quanto si può guadagnare con un campo da padel

Pubblicato

il

campo da padel

Il padel è una disciplina sportiva che è letteralmente esplosa negli ultimi tempi: tra neofiti, semplici amatori ed atleti più esperti, le persone che si dedicano più o meno frequentemente a questo sport sono cresciute in maniera esponenziale, di conseguenza oggi vi è una cospicua domanda di campi in affitto, domanda che, in tantissime occasioni, non viene soddisfatta per mancanza di strutture adeguate. Alla luce di questo, molti imprenditori stanno pensando di rivolgersi ad aziende specializzate nella costruzione di campi da padel come serviziediliroma.it per intraprendere questo business, ma quanto può rendere una struttura del genere? Cerchiamo di fornire una risposta dettagliata.

L’affitto avviene su base oraria e riguarda sempre 4 giocatori

Per farsi un’idea su quella che potrebbe essere la redditività di un campo da padel, è fondamentale anzitutto sapere che a padel si gioca in 4, dunque il numero di giocatori non può variare da partita a partita, e questo è importante per poter stimare con maggior precisione la remuneratività della struttura. Per quanto riguarda il lasso temporale del singolo affitto, esso ammonta di norma ad un’ora: è raro che dei giocatori affittino il campo per più di un’ora, anche perché la possibilità di far rimbalzare la pallina sulle pareti laterali riduce al minimo i tempi morti, rendendo questo sport particolarmente intenso dal punto di vista fisico.

Quanto costa giocare a padel? Le tariffe più comuni

In ogni ora in cui il campo è affittato, dunque, si avranno 4 giocatori paganti, ma qual è la quota che viene richiesta? Ogni imprenditore, ovviamente, può scegliere liberamente le proprie tariffe, ma per essere competitivi è necessario tenere d’occhio le medie del mercato. Chi gioca a padel paga in genere una media di 7 euro l’ora, cifra che in alcuni casi raggiunge i 10 euro l’ora e, in casi più rari, può ammontare anche a 12 o 15 euro l’ora. Possiamo dunque porre che, per chi gestisce un campo di padel, il guadagno minimo orario sia di 30 euro all’ora, cifra che d’ora in poi considereremo come riferimento per fare delle stime quanto più “prudenti” possibile.

Quanto si può guadagnare in un mese?

Chiarito che un campo da padel rende almeno 30 euro all’ora, non resta che chiedersi quante ore, verosimilmente, si riuscirà ad affittare il campo. Questo dipende da una molteplicità di aspetti: dalla domanda di campi di padel in zona (come detto, attualmente è molto alta pressoché ovunque), dalla presenza di strutture analoghe nelle vicinanze, dalla densità abitativa del quartiere, da come la nuova struttura viene promossa e anche dal fatto che essa sia outdoor o indoor. I campi da padel possono essere allestiti indistintamente sia all’aperto che al chiuso, ad esempio in una tensostruttura, e i campi indoor tendono senz’altro ad essere più fruttuosi in quanto possono godere di una domanda elevata in qualsiasi periodo dell’anno e con qualsiasi condizione metereologica; anche questo, dunque, è un aspetto che merita di essere considerato. Immaginando che il proprio campo da padel venga affittato, in media, per 4 ore al giorno, esso renderà 120 euro al giorno, quindi 3.600 euro al mese, ovvero 43.000 euro all’anno. Non è affatto inverosimile riuscire a fatturare di più: in alcuni casi, infatti, i campi da padel sono letteralmente “invasi” durante i fine settimana, al punto da essere affittati per molte ore la mattina, il pomeriggio e la sera. I guadagni, ovviamente, si moltiplicano se si costruiscono più campi da padel sul medesimo terreno, una soluzione che diversi imprenditori hanno già scelto di adottare. Ipotizzando un guadagno mensile di 3.600 euro per campo, esso diventerà di 7.200 euro se i campi sono due, 10.800 euro sei campi sono tre e via discorrendo.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy