Connettiti con noi

Life style

Sigarette elettroniche

Pubblicato

il

sigaretta elettronica

Il vizio del fumo si prende facilmente e i giovani sono quelli che sono succubi delle dipendenze, non che agli adulti vada meglio. Si può smettere di fumare o trovare delle soluzioni che siano alternative per diminuire la presenza della nicotina nel corpo e quindi ridurre anche gli effetti dannosi.

Una soluzione che è stata studiata e che continua ad essere studiata è la sigaretta elettronica. Da molto tempo si parla sia dei vantaggi, che degli svantaggi. Tuttavia i risultati e gli studi che oggi stanno iniziando a uscire in modo chiaro, la classificano come un buon rimedio per diminuire la presenza di nicotina nel sangue, poiché è l’utente che decide, ma si ha una riduzione di intossicazione dei polmoni.

Il fumo che c’è nelle Sigarette elettroniche evita la combustione da fiamma, quindi già c’è una diminuzione di quelle sostanze combuste che danneggiano, cioè che li sporcano. Inoltre non si fuma la carta di contenimento del tabacco perché non c’è. Altra sostanza che danneggia come e comunque i polmoni. Dunque si hanno già due elementi di combustione che non si respirano.

Inoltre si possono aggiungere delle sostanze diverse che vanno ad essere utili per migliorare l’ossigenazione dei polmoni, per esempio usando dei liquidi all’eucalipto si aumenta la vaporizzazione del fumo e questo permette di avere la nicotina, ma di aumentare anche l’ossigenazione polmonare.

Sono elementi che sommati uno all’altro portano un risultato ottimale rispetto alla sigaretta classica, ecco come mai si continua a consigliare quella elettronica.

Sigaretta elettronica usa e getta

Una novità assoluta nel mondo della sigaretta elettronica è il modello usa e getta. Come mai sta diventando molto richiesta? Ebbene perché essa non richiede manutenzione rispetto a quella classica. Si compra, si usa e quanto termina, si butta. Ovviamente il contro è che è limitata nel tempo, da un momento all’altro quindi ci si ritrova senza poter fumare, ma per fortuna sono molti i tabacchi che hanno a disposizione il modello usa e getta.

Il vantaggio è che non si deve cambiare o sostituire quelle componenti che, nell’arco del mese, si sporcano e che si devono pulire o sostituire perché altrimenti il sapore diventa amaro, si ha un forte odore di bruciato e un consumo aumentato.

Inoltre sono già miscelate in base al sapore e alla quantità di nicotina che si desidera fumare, dunque un consumatore non ha bisogno nemmeno di fare delle miscelazioni a casa.

Attenzione alla pulizia e alla resistenza

La sigaretta elettronica classica, cioè quella che si compra una volta e poi si deve gestire in autonomia, è un buon investimento per ridurre le spese che ci sono con l’acquisto di quelle usa e getta. Diciamo che sono utili per coloro che si dichiarano “fumatori incalliti”, ma è vero che hanno bisogno di manutenzione.

Ogni 15 o 20 giorni, in base all’uso che se ne fa, si deve comunque cambiare la resistenza interna e pulire il filtro. Questo per evitare un sapore di bruciato che “allappa” la bocca. Inoltre il filtro deve essere pulito perché altrimenti si rischia di non aspirare il fumo.

Tuttavia sono eccellenti perché riescono a garantire un buon risparmio.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy