Connettiti con noi

Life style

Termometri a Raggi Infrarossi, come sceglierli

Pubblicato

il

Termometri a Raggi Infrarossi

Se c’è un’area in cui i progressi tecnologici si misurano in prestazioni è quella degli strumenti di misurazione. I dispositivi di misurazione temperatura hanno fatto passi da gigante rispetto ai vecchi apparecchi al mercurio: oggi, sono contactless, affidabili, precisi e facili da usare.

È il caso del termometro a infrarossi o IR, utilizzato nel fai-da-te per ottenere misurazioni della temperatura di persone, animali e materiali, per definire l’umidità in una stanza o identificare i ponti termici.

Termometro infrarossi: tipologie

A seconda del tipo di misurazioni effettuate, i termometri a infrarossi frientrano in 3 categorie. Alcuni tipi sono più versatili e offrono tante funzioni, altri sono specializzati in un tipo di misurazione.

Misuratore di temperatura ad ampio spettro

L’uso più comune di un termometro a infrarossi contactless è quello di misurare la temperatura di una stanza, di un oggetto, di una superficie o di un liquido. L’intervallo di temperatura è molto ampio. In media si va da –50° a +700°C. I campi di applicazione sono, quindi, un’infinità.

Rilevatore di perdite termiche

Questo modello non solo rileva le temperature, ma ha anche una funzione che permette di localizzare e quantificare le dispersioni termiche, che si tratti di aria calda o fredda. È, perciò, uno strumento indispensabile nel settore dell’isolamento termico. Si mira il laser integrato verso il punto in cui si sospetta ci sia un ponte termico e i dati vengono visualizzati sullo schermo LCD tramite un preciso codice colore.

Rilevatore di umidità

Si tratta di un termometro a raggi infrarossi che misura l’umidità nell’aria e non in una parete (per ottenere questo tipo di indicazione, è necessario ricorrere un altro tipo di strumento di misurazione). Il termometro laser consente anche di prevenire la formazione di muffe.

Termometro a infrarossi: criteri di scelta

Per essere certi di acquistare il termometro a infrarossi più adatto al proprio utilizzo e il più efficiente, è necessario tenere in considerazione alcuni criteri essenziali. Ecco, dunque quali sono le caratteristiche di base che consentono di acquistare il miglior termometro a raggi infrarossi, ovvero il dispositivo che risponde perfettamente all’uso che si internde farne.

Precisione e velocità

La caratteristica di un misuratore di temperatura è di fornire cifre affidabili e precise, nel giro di pochi secondi. Quando si cerca il giusto termometro a infrarossi, è fondamentale prendere nota delle sue caratteristiche in termini di precisione e affidabilità. I produttori generalmente indicano il grado di precisione delle misurazioni effettuate nella forma: ± 1 ℃ o ± 2 ℉ (è sempre possibile selezionare l’unità di misura in Celsius o Fahrenheit). Se si ha bisogno di ottenere una temperatura ultra precisa, si deve tenere conto di questa stima e della differenza di potenziale tra due misurazioni effettuate consecutivamente, nelle stesse condizioni.

Affidabilità

L’affidabilità, inoltre, è essenziale, per evitare di eseguire la stessa misurazione più volte.

Calibrazione

La calibrazione del termometro contactless è un passaggio importante. Oltre alle prestazioni dello strumento, se è mal calibrato, non si potranno ottenere misurazioni affidabili e precise. È consigliabile, perciò, leggere attentamente il manuale e seguire scrupolosamente le istruzioni per effettuare una calibrazione efficace.

Facilità di utilizzo e maneggevolezza

Alcuni modelli hanno un’impugnatura a pistola dotata di rivestimento antisudore e antiscivolo, che sono estremamente comodi da impugnare. L’ergonomia del manico permetterà di dirigere con precisione il raggio laser su un determinato punto della superficie di cui si desidera ottenere la temperatura, che sia il telaio di un finestrino per rilevare le dispersioni termiche, il motore in ebollizione di un veicolo o un congelatore.

Sicurezza

La sicurezza è una prerogativa essenziale di qualsiasi genere di dispositivo: il vantaggio principale di un termometro a infrarossi è che non necessita di contatto. Si può infatti, effettuare la misurazione tenendosi a buona distanza da un punto pericoloso a causa della sua alta temperatura e non si rischiano incidenti (come schizzi bollenti). Inoltre, a seconda dell’uso che gli si riserva, è possibile anche stabilire una distanza tra sé e l’oggetto per ottenere una misurazione affidabile e precisa nonché veloce.

Qualità del display

Per buona praticità, è preferibile optare per un termometro il cui schermo permetta una buona leggibilità dei dati, indicati in caratteri grandi, visibili anche se la luce è scarsa o di notte. La migliore opzione è scegliere uno strumento di misura con schermo digitale retroilluminato. Anche l’uso di codici colore facilmente interpretabili è un vantaggio importante.

Funzioni

Tra le funzioni utili, non va dimenticato di informarsi sulla capacità di memoria del termometro a raggi infrarossi, sulla presenza o meno di un allarme e sullo spegnimento automatico.

Termometro a infrarossi: come funziona

I termometri a raggi infrarossi utilizzano la radiazione emessa dalla superficie da misurare. Il contatto fisico diretto non è, quindi, necessario. Una superficie o un oggetto emette, infatti, radiazioni naturali proporzionali alla propria temperatura. Il raggio passa attraverso l’atmosfera e viene captato dal rilevatore del termometro, attraverso una lente. Questo rivelatore trasforma, poi, la radiazione in un segnale che subisce un’elaborazione digitale. La misurazione viene, infine, visualizzata sul display.
Il termine laser applicato ai termometri a raggi infrarossi, in realtà, è inappropriato. Viene usato per indicare il tipo di raggio che aiuta a mirare durante la misurazione, ma questo tipo di termometri, di fatto, non utilizza il principio del laser per il suo funzionamento.

Termometro a infrarossi: i migliori modelli

Esistono sul mercato molti marchi leader nel campo del fai-da-te: offrono prodotti ad alte prestazioni che beneficiano dei più recenti progressi tecnologici.

Altre case produttrici, invece, si sono affacciate sul mercato più di recente ma hanno subito conquistato la loro quota grazie all’affidabilità degli strumenti. È il caso dell’azienda A.M. & C. (Automazioni Misure & Controlli srl), che produce strumenti di misura da oltre un trentennio.

AM&C è un’azienda dinamica e offre prodotti che competono efficacemente con quelli dei numeri uno numero, ma a prezzi più vantaggiosi. Sono queste le ragioni dell’affermazione dei suoi apparecchi tra le best deals degli ultimi anni. Sono due, in particolare, i modelli di punta del catalogo.

Serie AM872S

Questo termometro termico a infrarossi di AM&C è molto versatile. È un dispositivo contactless, che rileva la temperatura di qualsiasi tipo di superficie, ma anche di alimenti, circuiti elettrici etc. L’intervallo di temperatura va da -18°C a +1050°C. Il rapporto D/S (distanza/superficie è di 12:1

Serie AM TF-19

È un dispositivo di misurazione della temperatura corporea contactless. La presenza di febbre si rileva puntando la pistola sulla fronte, senza toccarla: sono sufficienti pochi secondi ed è possibile anche effettuare misurazioni un serie. Può essere utilizzato anche per oggetti, superfici e animali. Il dispositivo conserva in memoria 32 misurazioni, effettua i rilevamenti in ºC o F. Il range di misurazione va da 32 a 43°C, con una percentuale di errore pari a 0,2°C.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy