Connettiti con noi

Life style

Vivere il design d’arredi: cosa significa?

Pubblicato

il

design d'arredo

Rispondere alla domanda cos’è il design, è estremamente difficile perché è un ambito disciplinare estremamente complesso, vario e in continua evoluzione. La parola design può essere tradotta con “disegno”, “progetto” e “struttura di base” e, alla radice di qualsiasi artefatto visivo esiste una forte progettazione. Il design d’arredi, nello specifico, è un settore d’intervento che affonda la sua storia ai primi anni del 1900. Progettare un oggetto d’arredo non è per nulla facile, perché bisogna vivere il contesto dentro il quale si immagina quel preciso arredo. Insieme al gusto estetico non deve però venire meno quello utilitaristico ed ergonomico: una sedia non sarebbe comoda rispetto a determinati requisiti, come un tavolo deve possedere una certa altezza per essere di facile utilizzo.

FeelDesign offre l’opportunità di scegliere, all’interno di un vasto e assortito catalogo, diversi oggetti d’arredo per la propria abitazione, pensando dall’indoor all’outdoor. Il design d’arredo è frutto di un progetto, che vede alle spalle strumenti e metodi specifici di ricerca. Esistono prodotti progettati male, altri progettati con intelligenza ed altri ancora che sono al limite del design, bisogna avere occhio per i propri oggetti d’arredo, perché una volta acquistati, non si torna in alcun modo indietro.

L’industrial designer

Il designer industriale gestisce e implementa l’estetica di un qualsiasi prodotto, con l’obiettivo di renderlo invitante e convincente per l’intero pubblico senza compromettere la sua vera funzionalità. Rispettando in tutto e per tutto le necessità obbligate dalla produzione in serie. Il designer può occuparsi di tantissime tipologie di mobili, da quelli pensati per le case ai mobili per uffici. Ne consegue la produzione di un bene in tutta la filiera e si trova profondamente coinvolto anche nella scelta dei materiali adottati. Per svolgere questa professione con estremo successo, bisogna lavorare in sinergia con diverse figure professionali, sia all’interno che all’esterno dell’azienda, comunicando con altri dipartimenti e aree di specializzazione. In parole povere un industrial design deve unire le scelte stilistiche con i limiti imposti dal mondo tecnico dell’ingegneria, della produzione e delle vendite. L’industrial designer deve inoltre avere un forte gusto estetico, uno sviluppato senso di creatività e deve sapere innovare l’immagine dei prodotti, non mancando però delle conoscenze tecniche di base.

Il disegnatore CAD

Un’altra importante figura nel mondo del design d’arredo, è il disegnatore CAD. All’interno della realtà di FeelDesign un team esperto e preparato nell’utilizzo di software di grafica 3D è sempre pronto a venire incontro alle esigenze di chi necessita un nuovo arredamento. Un disegnatore CAD è un esperto di disegno tecnico che ha alle spalle una solida formazione sia in informatica che in ingegneria. Mediante la progettazione assistita, il professionista sviluppa prototipi ed esempi d’oggetti d’arredo per verificare le proporzioni, il collaudo e le possibili difficoltà in fase di costruzione. Il disegno chiarifica spesso i dubbi, specialmente se nel suo sviluppo tridimensionale. Per sviluppare questa tipologia di modelli è necessario tanto tempo, a causa dei rendering, ovvero la resa reale di quell’oggetto che può anche essere inserito all’interno di un contesto domestico ideale che potrebbe somigliare alla tua prossima abitazione.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy