Home News Cronaca Massacrato di botte a Nettuno per aver disturbato le persone sbagliate: identificati...

Massacrato di botte a Nettuno per aver disturbato le persone sbagliate: identificati gli aggressori

Si è avvicinato ad un gruppo di persone e ha iniziato ad infastidirle. Ma questa volta, l’imprudenza del 26enne marocchino – non nuovo a comportamenti di questo tipo – gli è costata cara: è stato aggredito e massacrato di botte. Una lite scaturita per futili motivi e accentuata, molto probabilmente, dall’uso di alcol. E’ successo a Nettuno tra le 3.30 e le 4.00 della notte del 16 settembre scorso davanti al Forte San Gallo.  Immediato il trasporto all’ospedale di Velletri: il 26enne se la caverà con 15 giorni di prognosi. 

Notte violenta a Nettuno: identificati gli aggressori

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 17 settembre, i due aggressori sono stati identificati dai Carabinieri della Stazione di Nettuno. Si tratta di due uomini italiani di 41 e 35 anni, residenti a Nettuno e ad Anzio. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà per lesioni personali aggravate in concorso.