Home Anzio Anzio, 9.760 euro a un organo di stampa per pubblicizzare per 4...

Anzio, 9.760 euro a un organo di stampa per pubblicizzare per 4 mesi le attività del Comune. La Giannino: ‘Soldi spesi per pagare la campagna elettorale perenne del sindaco’

Dando 2000 euro più iva a un'associazione che detiene oltre che una radio anche un giornale online, il Sindaco potrà star tranquillo: in quella radio e nel giornale a essa collegato nessuno andrà mai contro il suo operato

“8.000 euro (+ iva, per un totale di quasi 10 mila euro) per 4 mesi. Questa è la spesa che i cittadini di Anzio pagheranno per far rimanere il Sindaco di Anzio in Campagna Elettorale perenne. Con delibera di giunta si decide di “pagare” una emittente locale per dare modo al sindaco di Anzio di poter rispondere alle domande dei cittadini”. inizia così il comunicato della consigliera PD di Anzio Lina Giannino PD, che prosegue: “Quali domande? Domande studiate? Domande veicolate? Domande della serie: “Oste com’e il vino? Buono”. La stampa dovrebbe essere libera. Il giornalista dovrebbe essere libero di chiedere ciò che meglio crede e ciò che è meglio per la città. Così si imbavaglia la stampa. La si rende al servizio di colui che paga. Un sindaco che già ha un ufficio stampa, che potrebbe ascoltare i cittadini andando per i quartieri e lì rispondere alle loro domande. Ma ve li immaginate De Angelis andare allo Zodiaco a rispondere? Oppure a via della Spadellata a dire che l’Onu riaprirà? O ancora incontrarsi con i suoi elettori per strada e rischiare qualche invettiva, o sentirsi dare del bugiardo? No, molto meglio investire 8000 euro e sapere in anticipo cosa gli verra chiesto. Chiaro che 4 mesi sono solo un anticipo. È bello giocare con i soldi degli altri, vero sindaco? 8000 euri presi dal nostro bilancio, dalle nostre tasse e non per pagare servizi al cittadino ma per il gusto di appagare il proprio narcisismo. Scenda in strada, quartiere per quartiere e gratis. Anzi no. Con il suo stipendio aumentato appena eletto”. 

Alle parole della consigliera vogliamo aggiungere quelle della delibera. Leggetela. E indignatevi. Per chi volesse sapere quale sia il giornale collegato alla radio, basta fare una piccola ricerca su Google.

Leggi qui la detemina: determina Anzio

“Non ci sono campagne elettorali in vista, ad Anzio si vota nel 2023. Se il Pd ed i 5Stelle, in altri Enti, impiegano risorse pubbliche per la comunicazione istituzionale si tratta di informazione alla cittadinanza; invece se ad Anzio lo fa il centrodestra è campagna elettorale. Il Segretario Generale, su indirizzo dell’Amministrazione, ha semplicemente attivato una convenzione con l’emittente locale Young TV, in possesso dei requisiti di legge e degli strumenti tecnologici per attuare il progetto, con l’obiettivo di aprire una canale di dialogo diretto e di confronto costante con i cittadini”, precisa il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, in riferimento al progetto di informazione alla cittadinanza attivato sull’emittente televisiva Young TV.