Connettiti con noi

Anzio

Anzio: «Il centro di accoglienza di Via Genova è una discarica a cielo aperto», residenti esasperati

Pubblicato

il

I residenti di Anzio – Tor Materno, denunciano la situazione insostenibile cui sono costretti a subire a causa del vicino centro di accoglienza. Questa la lettera recapitata alla nostra Redazione: «Noi che abitiamo Anzio in via Portofino e dintorni subiamo oramai da troppo tempo, grazie a scellerate scelte, questo enorme disagio, pur pagando onerose tasse statali e comunali. Il centro di accoglienza migranti di via Genova/via Portofino (ex Hotel Succi) come è evidente a tutti gli abitanti locali e, chiaramente visibile dalle foto allegate, è una vera e propria discarica a cielo aperto che oltre a nutrire i topi (visibili a qualsiasi ora del giorno) emana un gran cattivo fetore che col caldo si estende all’intera area, frequentata dai residenti, dai villeggianti e soprattutto da bambini che qui vengono a trascorrere le vacanze.  Oltre ad essere presente una situazione igienica insalubre, indegna di un “paese civile” come il nostro, mi chiedo che accoglienza sia questa se facciamo vivere queste persone bisognose di asilo, in una struttura fatiscente che ingloba una discarica a cielo aperto. Che modo è questo di accogliere ed aiutare in una struttura fatiscente che può solo contribuire allo stato di fatto a spargere infezioni ed epidemie? Chiedo e vi prego, affinché facciate intervenire qualcuno perché la situazione igienica è davvero giunta al collasso.  Dove sono le istituzioni?».


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it