Connettiti con noi

Anzio

Anzio, picchia la compagna e le rovina l’auto con dei coltelli: arrestato 34enne

Pubblicato

il

Botte e violenze non solo verso la compagna, ma anche contro gli oggetti che le appartengono, a partire dalla sua auto, danneggiata con coltelli da cucina. La furia violenta dell’uomo, un 34enne romano, si è scatenata più volte contro la sua convivente. La coppia, residente ad Anzio, nella frazione di Lavinio, già da un po’ non viveva più nell’armonia. Il carattere violento dell’uomo aveva avuto un’escalation continua, conclusa la scorsa mattina, con l’arresto da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anzio.

La richiesta di aiuto

A chiamare i militari la donna, dopo l’ennesima aggressione. Al culmine di una lite, il 34enne aveva nuovamente picchiato la compagna, con cui conviveva da circa un anno, provocandole lesioni guaribili in 8 giorni. Stanca dei soprusi e delle percosse, la giovane si è rivolta ai carabinieri, denunciando le violenze e mostrando il referto con le lesioni subite. La donna ha riferito anche che il compagno aveva comportamenti sempre più frequentemente violenti, al punto di arrivare a danneggiarle l’auto usando dei coltelli da cucina. 

Dopo aver ricevuto la chiamata disperata della ragazza, i militari sono intervenuti nell’abitazione della coppia. Ma lì il 34enne, vedendo i carabinieri, ha fatto opposizione, minacciando e facendo resistenza in modo violento ai militari. Con non poca fatica i carabinieri sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo. Sono poi stati sequestrati anche i coltelli utilizzati dall’uomo per danneggiare l’auto della compagna. Il 34enne è poi stato tradotto nel carcere di Velletri in attesa della convalida dell’arresto.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy