Home Anzio Anzio, in tanti all’inaugurazione dell’Ufficio del Turista

Anzio, in tanti all’inaugurazione dell’Ufficio del Turista

In tanti, tra cittadini, turisti, italiani e stranieri, operatori economici, fotoreporter, professionisti e personaggi del mondo dello spettacolo, come l’attrice anziate Sara Santostasi ed i Carta Bianca, ieri sera, fino alla mezzanotte, hanno affollato l’Ufficio del Turista della Città di Anzio, nel primo giorno di apertura al pubblico, nei locali rinnovati di Piazza Pia 19.  

A tagliare il nastro tricolore del primo Ufficio del Turista della Città di Anzio, completato in pochi mesi grazie alla sinergica collaborazione tra l’Ufficio Patrimonio, rappresentato dall’Assessore Eugenio Ruggiero e l’Ufficio Promozione Turistica – Comunicazione Istituzionale, il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, alla presenza degli Assessori e dei Consiglieri Comunali di maggioranza ed opposizione. 

“Abbiamo messo tanto lavoro e tanta passione, – ha detto il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis – volevamo dedicare al turista questo luogo importante della Città. In prospettiva vogliamo ristrutturare il piano di sopra, per uscire fuori e venire in Piazza, con il dipartimento delle Attività Produttive. A breve inaugureremo il nuovo Comando della Polizia Locale; inoltre abbiamo messo in cantiere la realizzazione del nuovo Museo dello Sbarco. L’Ufficio del Turista è veramente venuto bene, ringrazio Bruno Parente, Giovanni Iannozzi, gli Uffici e le Ditte che hanno lavorato al progetto, l’Assessore Ruggiero, la Giunta ed i Consiglieri Comunali. Spero che questo sia il primo atto di un <cambiamento diverso>, rispetto a come era inteso il turismo fino ad ora… Tutto questo lavoro dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale ha un senso se viene ben recepito dalle attività produttive e dagli operatori turistici: tutti quanti insieme riusciremo a fare un ottimo servizio alla nostra Città. Noi siamo stati eletti per questo!”.      

A dominare la scena dell’Ufficio del Turista il nuovo brand turistico di Anzio, con la meravigliosa gorgonia gialla, scoperta dai sub di LineaBlu nella secca di Costacuti. All’interno della gorgonia, stilizzata nel logo, grazie all’estro dello Studio Creativo di Giovanni Iannozzi, che ha prestato la sua collaborazione all’innovativo progetto, é raffigurato il volto bendato della Dea Fortuna, già simbolo del logo istituzionale della Città di Anzio.

L’azione di marketing esterno ha previsto la realizzazione di due insegne luminose a led: il grande cubo, posizionato all’angolo tra Piazza Pia e Via dei Fabbri e quella orizzontale, posizionata all’ingresso dell’Ufficio del Turista. In Piazza Pia, in evidenza, lo stendardo con la gorgonia gialla di Anzio ed il grande schermo verticale, protetto da un vetro blindato, con i primi servizi video promozionali di Anzio e con il reportage fotografico della Città.

All’interno dell’Ufficio del Turista, nelle Sale della Bellezza, del Mare e della Storia, l’emozionante percorso culturale e turistico, con circa quaranta metri quadrati di “affresco digitale”, che  accompagna il visitatore alla scoperta delle meraviglie di Anzio.

Al suggestivo progetto dell’affresco digitale, che per la prima volta, ad Anzio, dedica grande spazio alle foto dei sub ed alle bellezze naturali marine, con la gorgonia gialla in evidenza, hanno aderito diversi fotoreporter del territorio ed il grande Claudio Porcarelli, professionista di fama mondiale, che ha donato l’esclusiva fotografia del Maestro, Carlo Verdone, prossimo Cittadino Onorario di Anzio (cerimonia il 30 agosto, ore 16.00 Sala Consiliare di Villa Corsini Sarsina ed ore 21.00, incontro con la cittadinanza, al teatro all’aperto di Villa Adele).

Nelle Sale della Bellezza e del Mare splendono S. Antonio di Padova, le Ville di Anzio, i Parchi e le immagini delle “antiche tradizioni marinare portodanzesi”, messe a disposizione dalla bravissima fotoreporter anziate Elisa Cucina, protagonista di un reportage fotografico sulla vita dei pescatori. Suggestive anche le nuove immagini dall’alto, con gli scatti inediti dedicati alla Riserva Naturale di Tor Caldara, alla costa ed al mare cristallino, con lo splendido scorcio di Lavinio. 

Nelle due Sale sono state attivate tre postazioni informatiche e due grandi bacheche magnetiche, per l’esposizione del materiale promozionale della Città di Anzio.

Nella Sala della Storia, che potrà anche essere utilizzata per eventuali riunioni ed incontri istituzionali, con la tecnica dell’affresco digitale, brillano le immagini dello Sbarco di Anzio, le statue ritrovate ad Anzio, esposte nei Musei più importanti del mondo, le opere d’arte attualmente presenti al Museo Civico Archeologico (Ninfeo di Ercole e Statua del Pescatore), la Villa di Nerone, Angelita ed i Monumenti recenti, dedicati a Papa Innocenzo XII, Padre Fondatore della nuova Anzio ed al Pescatore di Anzio. Inoltre, nella Sala della Storia, emozioni forti nella parete che collega il Cittadino Onorario di Anzio, Roger Waters, con in evidenza la medaglia d’oro della Città, al prossimo Cittadino Onorario, Carlo Verdone ed al musicista Christian Cappelluti, al quale è intitolato il meraviglioso efficiente Istituto Scolastico, realizzato dai suoi genitori, che ha visto migliaia di giovani conseguire il diploma di scuola superiore ed affermarsi nel mondo del lavoro.      

L’Enoteca Italiana di Alessandro Toppetta, durante l’inaugurazione, ha prestato  gratuitamente il servizio di catering per tutti gli intervenuti.

 L’Ufficio del Turista, durante il mese di agosto, sarà aperto, tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 18.00 alle ore 00.00.