Home Anzio Anzio: task force di dipendenti comunali al lavoro per l’accreditamento dei buoni...

Anzio: task force di dipendenti comunali al lavoro per l’accreditamento dei buoni spesa Covid

“Da questa mattina, insieme all’Ufficio dei servizi sociali preposto, una task force di otto dipendenti comunali è al lavoro per velocizzare al massimo l’accreditamento dei buoni spesa sulle tessere sanitarie delle persone bisognose. Inoltre, in queste ore, altri due supermercati si sono aggiunti alle attività che hanno aderito all’Avviso dell’Ente, collegato ai buoni spesa. In questa – emergenza infinita – l’Amministrazione Comunale tutta è stata sempre presente, andando sempre oltre la normale attività, lavorando sodo per non lasciare indietro nessuno”. 

Lo comunica l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Anzio, Velia Fontana, in riferimento alla concreta azione amministrativa messa in campo dall’Amministrazione De Angelis per sostenere le famiglie del territorio, alle prese con le conseguenza economiche dell’emergenza sanitaria in corso.         

Al momento sono 161 i buoni spesa, tra i 300,00 ed i 700,00 euro, “accreditati” sulle tessere sanitarie delle persone bisognose che hanno partecipato all’Avviso Pubblico “aperto”, pubblicato dall’Amministrazione Comunale di Anzio.

“Al momento – prosegue l’Assessore alle politiche sociali, Velia Fontana – sono stati già erogati 80.500,00 euro, relativi all’ultima misura sociale pari a 332.179,79 euro in buoni spesa ed a 40.000,00 euro per pacchi alimentari, che stiamo continuamente destinando alle famiglie bisognose. Ringrazio tutti i dipendenti dell’Ente, impegnati per migliorare la vita di tanti nostri concittadini”.

Possono presentare la domanda i cittadini più esposti agli effetti economico-sociali derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e coloro che si trovano in stato di bisogno, purché residenti ad Anzio o domiciliati sul territorio (ma solo se in carico al Servizio Sociale). Avviso pubblico e modello per la domanda:

https://trasparenza.comune.anzio.roma.it/archivio38_sovvenzioni-e-vantaggi-economici_0_128521_48_1.html

Una volta ottenuto l’accredito delle somme sulla tessera sanitaria, che avverrà dopo la valutazione delle istanze, i beneficiari potranno fare la spesa nei negozi accreditati, acquistando esclusivamente generi alimentari e di prima necessità; non si potranno acquistare bevande alcoliche e superalcoliche, tabacchi, medicinali e quanto altro non incluso nel novero dei generi alimentari e di prima necessità stessi.

I cittadini potranno consultare il credito residuo e le operazioni effettuate grazie al portale web “Evolution Web” o alla App per Android e IOS “Evolution App”, messe a disposizione gratuitamente tramite la convenzione, tra il Comune di Anzio e la Banca di Credito Cooperativo di Nettuno, per l’utilizzo della piattaforma “Shopping Plus” della “NBF Soluzioni Informatiche s.r.l.”, che non prevede alcun onere a carico dell’Ente, dei cittadini e delle attività commerciali. Le credenziali di accesso saranno inviate tramite email, al momento dell’accettazione della domanda, con successivo accredito dell’importo previsto.

Le domande andranno inviate con le modalità meglio specificate nell’Avviso Pubblico, esclusivamente tramite email all’indirizzo: buonispesa@comune.anzio.roma.it.

Si specifica che sarà consentito presentare una seconda e ultima domanda per l’erogazione dei buoni spesa, a far data dal trentesimo giorno successivo all’esaurimento del primo contributo assegnato e fino ad esaurimento delle risorse statali disponibili.

L’elenco dei negozi accreditati, sempre in costante aggiornamento, ad oggi è composto dalle seguenti attività commerciali:

  • Spazio Conad – Viale Antium c/o Centro Commerciale Anteo.
  • Giesse Buccolini – Via Adua 14/16, Anzio.
  • Buccolini G – Punti vendita di via Baccarini 25, Via Adua 14, Via Adua 10, via XX Settembre, via Nettunense km. 35,500 e box 22 del mercato comunale.
  • Superstore Conad – Centro commerciale “Zodiaco”, Lavinio Stazione.
  • Supermercato Tigre, Via Giacomo Matteotti, 18 – Anzio