Home Aprilia Aprilia, agente donna della Polizia Locale aggredita e malmenata: nessuno ferma l’aggressore

Aprilia, agente donna della Polizia Locale aggredita e malmenata: nessuno ferma l’aggressore

La rabbia del Sindacato: "Aggressione ad un’agente donna della Polizia Locale di Aprilia in servizio da sola, gesto sconsiderato da parte di una conducente davanti alla scuola. Polizia Locale senza alcuna sicurezza”

“Quello che temevamo e che abbiamo denunciato da mesi si è purtroppo avverato”. Inizia così la nota del reggente della CISL FP Latina Roberto Chierchia.  “La modifica dell’orario di lavoro ha comportato un’evidente contrazione dei servizi alla cittadinanza ed ha obbligato il Comando ad inviare in servizio gli agenti da soli. Ecco le conseguenze, come si fa a comandare un’agente a svolgere il proprio servizio da sola senza la possibilità di chiedere ausilio. Un fatto gravissimo successo tra l’altro davanti ad una scuola mentre l’agente svolgeva il proprio dovere e nell’esercizio delle proprie funzioni.”

Aggressione e omertà

“L’altro elemento altamente negativo – prosegue la nota – è l’immobilismo delle persone davanti alla scuola che non sono minimamente intervenute in aiuto dell’agente, malmenata più volte in mezzo alla strada. L’agente è stata portata al pronto soccorso con una prognosi di quattro giorni. Chiediamo ancora una volta l’intervento del Sindaco Terra al fine di intervenire immediatamente affinché l’operatività della Polizia Locale di Aprilia sia riportata ad una maggiore presenza in servizio nei giorni dal lunedì al venerdì, il servizio al momento dopo le modifiche attuate dal Comune è di sole 5 ore e 50 al giorno, che il personale recentemente assunto rimanga a svolgere i servizi di Polizia Locale e non sia impiegato in altre funzioni o in altri settori dell’amministrazione, ma soprattutto che l’Amministrazione si costituisca parte civile nel giudizio che sarà attivato nei confronti dei responsabili, sperando che la magistratura possa infliggere una pena severa.”