Home Aprilia Aprilia: attribuzione dei gradi gerarchici nel Corpo di Polizia Locale, oggi la...

Aprilia: attribuzione dei gradi gerarchici nel Corpo di Polizia Locale, oggi la cerimonia

Questa mattina, presso l’Aula Consiliare del Comune di Aprilia, sede municipale di Piazza Roma, ha avuto luogo la cerimonia di attribuzione e consegna delle insegne di grado gerarchico al personale di Polizia Locale.

L’iniziativa segue l’approvazione dell’attribuzione dei gradi con deliberazione di Giunta n. 177 del 14 giugno 2016, scaturita a sua volta con il nuovo Regolamento di Polizia Locale approvato con deliberazione di Consiglio n. 78 del 17 dicembre 2015.

Alla cerimonia odierna hanno preso parte il Sindaco di Aprilia Antonio Terra, il Vice Sindaco con delega al Personale Franco Gabriele, il Segretario Generale dottoressa Elena Palumbo, il comandante della Polizia Locale Massimo Marini, una rappresentanza del Reparto Territoriale dell’Arma dei Carabinieri, nonché esponenti dell’Amministrazione Comunale.

Sono stati attribuiti i gradi di Maresciallo Ordinario ai seguenti appartenenti al Corpo: Cristina Carducci, Grazia Polito, Barbara Conti, Patrizia Vecchio, Valter Ranelli, Maria Pia Lusi, Ester Percossi, Paola D’Achille, Alessandra Lusi. Ai Tenenti Maurizio Doretto, Evita Missimei, Maurizio Patrignani e Sergio Gentile sono stati attribuiti invece i gradi gerarchici di Capitano.

In conclusione della cerimonia, il Sindaco Antonio Terra ha consegnato al comandante Marini i gradi di Colonnello.

“Riteniamo che i gradi gerarchici possano essere d’aiuto al dirigente per il migliore funzionamento del Corpo di Polizia Locale – ha commentato il Sindaco Antonio Terra – anche quale strumento di controllo e verifica del lavoro dell’intero organico, tenuto conto, poi, che le recenti normative vedono in primis i dirigenti sempre più responsabili della disciplina e del rendimento del rispettivo personale assegnato. Le scelte di attribuzione dei gradi sono state assunte dal comandante ed avallate dalla Giunta Comunale attraverso valutazioni di merito e di curriculum e non certo su indicazione politica come è stato detto da qualcuno. Anzi, possa questa giornata rappresentare per gli esclusi lo sprono a fare sempre meglio, perché la fase delle attribuzioni dei gradi non si è chiusa”.