Home Ambiente Latina, Rinaldo Ceccano: “La sfida delle nuove professioni per difendere l’ambiente”. Convegno...

Latina, Rinaldo Ceccano: “La sfida delle nuove professioni per difendere l’ambiente”. Convegno di Accademia Life all’università

 

Sosteniamoci, assumiamo l’impronta ecologica” è il tema del convegno che si è tenuto nell’aula magna della facoltà di ingegneria de La Sapienza di Latina, alla termine di percorsi formativi organizzati da Accademia Life rappresentato al convegno da Rinaldo Ceccano che ha elencato tutte le azioni svolte nell’attuazione del progetto formativo, le competenze che sono state trasferite ai discenti, le sinergie realizzate con l’Università e le Istituzioni, l’Amministrazione Provinciale, i Comuni, ha dettagliato i progetti di stage stipulati con le aziende che operano nel campo dell’Economia circolare e dell’energia sostenibile.

Con Accademia Life, Esco Lazio, PVE elettronica e Università

Partner dell’iniziativa, Centro Universitario Interdipartimentale della Sapienza ed Esco Lazio. Sono intervenuti durante i lavori del convegno Federico Tunzio, phD in energetic system, docente dell’Università di Cassino, Lamberto Gravina, amministratore di Esco Lazio, gruppo specializzato in impianti di biogas e di teleriscaldamento,  e vicepresidente della federazione nazionale di Bioeconomia, e  Roberto Gallone, della Pve elettronica, azienda specializzata in sistemi di illuminazione a tecnologia led, che si è soffermato sulla necessità di aggiornare costantemente i propri sistemi produttivi e abitativi.

Tutti gli imprenditori intervenuti hanno sottolineato le opportunità di figure professionali delle qualifiche proposte dal progetto di Accademia Life.

Le start up di Waste Manager e ne dettaglia le potenzialità

Nella seconda parte del convegno, sono state presentati i progetti di Start Up nate all’interno dei percorsi formativi unitamente a percorsi di sensibilizzazione nelle scuole progettati dai discenti. Specificatamente Antonella Andriollo, Giovanna Scotto di Perottolo e Ferruccio Lorenzon, hanno illustrato le start up “Energicamente” e “Digital Energy”. Michela Cuccaro ha presentato le potenzialità del progetto Ecoschool.

Rinaldo Ceccano alla conclusione dei lavori che ha ricostruito tutto il percorso che è stato attivato per arrivare prima all’ottenimento del finanziamento e dopo alla formazione delle qualifiche professionali ricercate dalle aziende del territorio; dall’ideazione  all’elaborazione del progetto formativo, alla scelta del nome Waste Manager, dall’erogazione della formazione all’accompagnamento al lavoro.