Home Aprilia Roma emergenza rifiuti: la Raggi si reca ad Aprilia ma sbaglia impianto....

Roma emergenza rifiuti: la Raggi si reca ad Aprilia ma sbaglia impianto. Il video sfottó di Rida Ambiente

Per sopperire all’emergenza rifiuti della capitale, la Regione ha emesso un’ordinanza che prevede in 7 giorni di “Provvedere all’immediata pulizia, raccolta dei rifiuti e disinfezione/disinfestazione entro 48 ore e alla pulizia, raccolta dei rifiuti e disinfezione e disinfestazione vicino a siti sensibili come strutture sanitarie e socio-assistenziali, strutture per l’infanzia, mercati rionali, esercizi di ristorazione».

AMA avrà sette giorni per provvedere alla raccolta dei rifiuti anche nelle altre zone della città. Sempre entro sette giorni dovrà essere attivo l’impianto tritovagliatore di Ostia, e si dovranno distribuire per la città 300 nuovi cassonetti. Zingaretti inoltre ha fatto richiesta che gli impianti lavorino al massimo della loro capacità e che tutti gli impianti posticipino le manutenzioni che avevano in programma alla settimana tra il 19 e 25 agosto. A non poter soddisfare la richiesta della Regione Lazio è la Rida Ambiente che in una nota rilasciata al Secolo d’Italia risponde così :

“L’impianto industriale di Rida ha per oggetto il recupero del CSS per la produzione dell’energia elettrica e quindi contrasta con la volontà regionale.L’ordinanza appunto, non fa nient’altro che limitare il nostro stabilimento a fare quanto previsto per legge e cioè produrre un minimo del 43% di CSS, ma noi questo già lo facciamo, per questo non possiamo trattare più rifiuti.”

Nel frattempo ieri Virginia Raggi, si è recata ad Aprilia, per segnalare la mancata ottemperanza della Rida all’ordinanza regionale. Nel video la sindaca di Roma, ha sbagliato impianto. La gaffe ha fatto il giro della stampa nazionale e non é tardato ad arrivare lo sfottò della amministratore di Rida Ambiente Fabio Altissimi, che in un video indirizzato alla Raggi dichiara:

“Buon pomeriggio sindaca, mi è stato detto che ha raggiunto uno stabilimento di Aprilia ma certamente non è Rida Ambiente, le sto mostrando le immagini dello stabilimento in questione così semmai la prossima volta se verrà a trovarci saremo lieti di poterla ospitare. A presto semmai ci sarà un’altra possibilità. Cordialmente”. 

Di seguito il video: