Connettiti con noi

Cerveteri e Ladispoli News

Italia zona rossa o gialla a Natale e Capodanno: verso la chiusura, ecco tutte le ipotesi

Pubblicato

il

Zone rosse gialle e arancioni, Piazza Armerina

E se fino a pochi giorni fa si parlava di allentamenti e di deroghe agli spostamenti tra Comuni diversi nei giorni di festa, ora il Governo sembra più propenso a proseguire su una linea dura. A quanto pare, a far scattare l’allarme sono stati gli assembramenti e la folla di persone che nel weekend si è riversata nelle vie dello shopping di tutta Italia. Da Roma a Milano. Si starebbe pensando addirittura di rendere l’intera nazione zona rossa o arancione con un inasprimento delle misure. Ieri sera il Premier Conte su Facebook ha pubblicato un lungo post, ma non è entrato nello specifico delle nuove disposizioni che potrebbero presto entrare in vigore. 

“Sono ormai lunghi mesi che siamo tutti impegnati, con grandi e piccoli sacrifici, nella battaglia contro il Covid-19. La nostra comunità nazionale, pur tra mille difficoltà, è riuscita a mostrare un forte spirito di coesione e un grande senso di responsabilità. Sono convinto che continueremo a mostrare questa saldezza anche nelle prossime settimane, in occasione delle festività natalizie. Dobbiamo continuare a impegnarci e a mantenerci vigili per contrastare il contagio e dobbiamo predisporci ad aderire coralmente alla campagna di vaccinazione” – ha dichiarato Conte. 

Leggi anche: Spostamenti a Natale, tutta Italia zona rossa o arancione nei giorni a rischio

Italia zona rossa o arancione nei giorni festivi e prefestivi

Sul tavolo del Governo anche l’ipotesi di far chiudere negozi, bar e ristoranti nei giorni festivi e prefestivi. Ieri sera c’è stato il vertice di Palazzo Chigi chiesto dal Pd e convocato dal Premier Conte con i capi di delegazione, ma la discussione proseguirà oggi con la riunione del Comitato tecnico scientifico. Nella giornata di oggi si deciderà se far partire il provvedimento già il 19-20 dicembre o farlo slittare a ridosso del Natale. 

Natale e Capodanno: spostamenti tra Comuni

In Italia si potrebbe adottare il “metodo Merkel”. A Natale, Santo Stefano e a Capodanno il divieto di spostamento sarà eliminato solo per i piccoli Comuni,  quelli con meno di 5 mila abitanti, che possono muoversi entro 30 chilometri. Questa, almeno per ora, sembra essere l’ipotesi più accreditata. Se il Premier Conte si è detto aperto ad una riflessione a patto che il Parlamento si assuma la responsabilità, alcuni ministri (come Speranza e Boccia) temono ci possano essere, con l’allentamento delle misure, danni, più di quanti ne sono stati fatti a Ferragosto. 

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it