Home Ardea Ardea: ladri di cavi elettrici “scatenati”, doppio colpo in città

Ardea: ladri di cavi elettrici “scatenati”, doppio colpo in città

ardea

Ardea, ladri di “cavi” in azione. Sono diversi gli episodi delittuosi in oggetto registrati negli ultimi giorni sotto la Rocca: la settimana scorsa sono stati asportati i cavi della linea elettrica che va dalla rotonda di Manzù fino a via di Sant’Antonio, mentre nella notte è stato invece rubato il cavo elettrico che va dall’altezza dell’ingresso dell’Ipogeo Cristiano fino a dopo la vecchia caserma della municipale nella zona di archeologica sotto la rocca.

Ardea di nuovo su Striscia la Notizia: siti archeologici e Museo Manzù nel mirino di Mister Neuro

La notizia è trapelata soltanto pochi minuti fa. Il cavo che porta corrente ai lampioni della rotonda di Manzù e sul tratto di via di Sant’Antonio è già stato ripristinato, mentre quelli del tratto dall’Ipogeo sono in via di sostituzione. Amareggiato il figlio del titolare della “Soc. Elettrica Amati” che per conto della concessionaria comunale Hera Luce fa lavori di manutenzione e di installazione dei punti illuminanti.

La tecnica usata dai malviventi sembrerebbe essere pianificata in due momenti distinti: di giorno verrebbero aperte le cassette di derivazione dei cavi; dopodiché, col favore della notte, i ladri trancerebbero i cavi per portarli via. Sul caso sarebbe pronta una denuncia alla caserma di Tor San Lorenzo, frazione di Ardea, ove ha sede la ditta.